La novità Veroni per il Cibus: la linea “100% italiana”

Un esempio importante del focus di Veroni verso l’equilibrio fra qualità artigianale, produzione industriale e trend nutrizionali è la linea “100% Italiana” che verrà presentata in occasione di Cibus, dal 7 al 10 maggio. Veroni presenta infatti i classici della tradizione salumiera italiana (vedi foto sottostante: mortadella, salame, prosciutto cotto e prosciutto crudo) prodotti solo con carne nazionale e senza conservanti artificiali. In particolare, la mortadella Veronica viene fatta solo con carne a tracciabilità garantita (da allevamenti selezionati e rispettosi dei disciplinari Dop che conferiscono in un unico macello) con aromi naturali, sale iodato, conservanti di origine vegetale. E in piena filosofia “free from” è realizzata senza: antiossidanti, zuccheri aggiunti,  glutammato aggiunto, lattosio e derivati del latte, glutine, polifosfati aggiunti.

Veroni: innovare mantenendo la tradizione

La storia del salumificio Veroni inizia nel 1925 a Correggio, in Emilia, in un piccolo negozio di alimentari. Oggi siamo alla quarta generazione alla guida di un’azienda che investe le proprie risorse nella realizzazione di progetti caratterizzati dal continuo miglioramento, dalla ricerca dell’eccellenza qualitativa con il commitment di mantenere l’equilibrio fra tradizione e innovazione tecnologica, tra qualità artigianale e affidabilità dell’industria. L’azienda oggi è strutturata in quattro società controllate e otto stabilimenti produttivi, ognuno con la propria specializzazione, più un centro di affettamento negli Usa. Il presidente è Francesco Veroni, classe 1942 spiega che “l’artigianalità è una sintesi di valori, non di dimensioni. La vera differenza è il frutto di una preziosa combinazione di ricettazione, bontà, salubrità e certezza della qualità del prodotto. E questo valore prescinde dalla dimensione dell’azienda: l’eccellenza di un’azienda artigianale deve convivere con le risorse di un’industria moderna e in continuo divenire”.

 

Lo strategico approdo in America

Un investimento strategico essenziale è la sede aperta da Veroni negli Stati Uniti, a Logan Township nel New Jersey: 4.500 mq di superficie, cinque linee di affettamento ad alta produttività e una logistica integrata.  L’obiettivo è offrire al mercato americano salumi 100% italiani. Questi verranno infatti prodotti in Italia secondo le ricette della tradizione, trattati Hpp (alta pressione), per garantire la massima sicurezza alimentare, spediti e affettati in loco, per meglio adattarsi alle esigenze dei consumatori locali e offrire un prodotto davvero fresco. Una ampia gamma, che comprende salami, mortadelle, cotti e crudi; diverse linee di affettati in atmosfera protettiva, vera novità per il mercato americano, al fine di soddisfare le richieste dei clienti più esigenti.
“Siamo tra i pochi ad affettare non attraverso copacker, ma in maniera diretta -precisa Marco Veroni- trasferendo persone e know how, e a gestire direttamente la logistica, un servizio a valore aggiunto molto apprezzato dai retailer americani”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome