Leroy Merlin attiva due nuove EcoIsole

I Raee (Rifiuti apparecchi elettrici ed elettronici) possono diventare una nuova risorsa produttiva: riciclabili per oltre il 90% del loro peso, se correttamente raccolti e trattati, rappresentano un cospicuo potenziale di materie prime secondarie, visto che contengono materiali come plastica, metalli e vetro. I piccoli Raee sono i più difficili da raccogliere: solo il 20% segue un corretto percorso di raccolta, recupero e smaltimento.
A 18 anni dalla Direttiva Ue che impone il ritiro e dell'usato anche in questo campo, i Raee sono ancora un problema, soprattutto per la distribuzione. Comunque i grandi retailer dovranno adeguarsi, se non altro perché è il consumatore che lo chiede. Su questa linea si è già ben avviata Leroy Merlin, uno dei player più noti in Italia nel retail specializzato in bricolage: da oggi i clienti, ma non solo loro, potranno portare piccoli utensili ed elettrodomestici, trapani, avvitatori, telecomandi, cellulari e vecchie lampadine a risparmio energetico non più funzionanti, anche nei negozi di Pantigliate (strada consortile vecchia Paullese) e di Lissone (via Nuova Valassina) che si sono appena dotati di EcoIsole Raee.
Le ha collocate oggi Ecolight, consorzio nazionale per la gestione dei Raee: sono i primi due cassonetti intelligenti delle province di Milano e Brianza, nei quali i cittadini potranno conferire gratuitamente piccoli elettrodomestici, prodotti di elettronica di consumo, lampadine a risparmio energetico e neon non più funzionanti contribuendo alla raccolta dei Raee e quindi al rispetto dell’ambiente.



EcoIsole RAEE_2

 

Come funziona l’EcoIsola?
Di dimensioni contenute (1,5 x 1,2 x 1,5 metri) e interamente automatizzata, Ecoisola è facile da usare: il consumatore indica il tipo di prodotto da smaltire (per es. piccolo elettrodomestico o lampadina), poi si identifica con la carta regionale dei servizi, e inserisce il rifiuto conferito nello sportello. A fine operazione la macchina rilascia uno scontrino. Quando i contenitori interni sono pieni, la macchina avvisa i tecnici, tramite sms, per lo svuotamento. I rifiuti vengono così tracciati dal conferimento fino al trattamento e recupero, per prevenire il traffico illegale dei Raee.
"Abbiamo già attrezzato 7 dei nostri negozi tra Bologna, Savignano, Brescia, Marcon e Mestre con le EcoIsole di Ecolight, contribuendo alla raccolta di quasi 11 tonnellate di piccoli Raee e sorgenti luminose -dettaglia Davide Alaimo, capo progetto Supply Chain Leroy Merlin-. Più di 11.700 persone hanno usufruito di questo servizio. L’obiettivo è incentivare e sensibilizzare la raccolta differenziata dei nostri clienti (e non solo), trasformando un obbligo di legge in un’opportunità per tutta la comunità. La collaborazione con Ecolight proseguirà su altri punti vendita".

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome