Mdd non teme la concorrenza

Sviluppo della rete, potenziamento dei freschi, qualità e comunicazione: questi i principali obiettivi ai quali punta la strategie di Gruppo Md, oggi attivo con 725 punti di vendita. Tra 2014 e 2017, dopo l’acquisizione di Ld Market, Gruppo Md ha aperto 38 nuovi negozi e ristrutturato 130 filiali, incrementando il fatturato del 130%. “Tra il 2018 e il 2021 contiamo di aprire in media 45 store l’anno fra i 1.500 e i 2.000 mq -spiega Patrizio Podini, fondatore e presidente di Md spa- e ristruttureremo le filiali, creando lavoro per 2.200 persone . A questo scopo abbiamo previsto un investimento di oltre un miliardo di euro”. Numeri importanti, cui si aggiunge il potenziamento del top management con l’ingresso di nuovi manager di esperienza nel retail come Piermario Mocchi, neo direttore generale, e Vittorio Amatucci, direttore commerciale.

Come state cambiando per interpretare il mercato?
Nell’attuale panorama competitivo stiamo puntando sul miglioramento qualitativo di tutte le famiglie merceologiche, con focus sui banchi serviti di gastronomia e macelleria,  il fiore all’occhiello di Md per qualità di prodotti e servizio al consumatore.

In Italia si sta sviluppando Aldi. Quali sono le implicazioni per il mercato italiano?
Aldi potrebbe diventare veramente concorrenziale tra un paio di anni. Oggi credo che l’insegna stia riproponendo quello che fa già all’estero con l’idea principale di combattere Lidl. Bisogna aspettare, guardare come si muoverà e prendere le dovute contromisure. Noi rispondiamo con innovazione, servizi e preparazione del personale.

E anche con strategie di assortimento ben definite.
Certo. Prima di tutto la scelta del made in Italy: il 90% delle circa 2.400 referenze del nostro assortimento è italiano. Stiamo anche dedicando spazio all’ortofrutta, ai salumi e formaggi confezionati, ai banchi serviti di macelleria, alla gastronomia e al pane in doratura. Puntiamo sulle tendenze alimentari più moderne con le linee Bio, Vivo Meglio, che firma prodotti salutistici dedicati a intolleranti, vegani o vegetariani. Non mancano articoli Dop e Igp con la linea Md Premium. Senza tralasciare il non food, oltre al beauty, con la linea Botanika e Piccolino Baby per i più piccoli.

Intendete sviluppare l’eCommerce?
Sono in fase di test i siti Md Viaggi e Md Webstore, lo shopping online dei prodotti non food di Md, per capire la psicologia degli utenti e approfondire lo studio dei processi online, entrambi in forte crescita: questo  dimostra che Md sta diventando un player importante riconosciutio dal mercato per la capacità di offrire qualità a prezzi convenienti. L’obiettivo è testare in futuro anche la vendita online di prodotti alimentari.

Quali sono i progetti nella comunicazione?
Antonella Clerici è protagonista del nostro spot e firma anche il Blog di Antonella, uno degli interventi di comunicazione web che ci sta dando grandi soddisfazioni. In quest’ottica la strategia digitale per il 2018 prevede sia il restyling del sito aziendale, a livello di contenuti, grafica e navigabilità, sia il potenziamento dei social con l’affiancamento di Facebook ai nuovi canali Instagram e Linkedin. A breve, lanceremo una nuova app. È stata inoltre avviata sulle testate del gruppo editoriale Citynews una campagna particolare: la partnership commerciale prevede una pianificazione continuativa di 12 mesi, con erogazione di due flight al mese, per promuovere e divulgare le promo di periodo, dando vita a una campagna nazionale declinata su base locale. Uno degli aspetti fondamentali del progetto è la geolocalizzazione del messaggio pubblicitario, garantito dalla prossimità delle 45 testate del Gruppo Citynews.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome