Savills: torna la fiducia degli investitori sull’Italia

Retail

Calano i rendimenti dei centri commerciali italiani. Messa così sembrerebbe una cattiva notizia invece è esattamente l'opposto, perché significa che sta tornando la fiducia sulle possibilità di ripresa della nostra economia e si è allontanata la paura che lo spread dei nostri titoli pubblici possa risalire. Lo si desume dal rapporto sugli investimenti retail in Europa pubblicato da Savills.

I numeri 
Chi investe nel retail europeo, spiega infatti il rapporto, sta progressivamente spostando la propria attenzione sui mercati periferici, dove le condizioni economiche vanno stabilizzandosi e cresce la disponibilità finanziaria. Questo spostamento si traduce in una riduzione nel gap medio di rendimento per il settore retail tra l'Europa core e quella periferica, sceso dagli oltre 200 punti base di fine 2012 ai 188 del terzo trimestre 2013.

In termini di volumi investiti, i mercati periferici hanno raddoppiato la propria quota all'interno del volume totale investito nel retail europeo, portandosi a oltre il 10% tra gennaio e ottobre, contro l'appena 5% dello stesso periodo del 2012.

Crescono i fatturati
Un fattore decisivo per questa crescita -conclude lo studio-  è il
ritorno dei finanziamenti internazionali registrato negli ultimi sei
mesi nei mercati periferici. Infatti, durante questo periodo, si sono registrati notevoli incrementi nel fatturato degli investimenti retail in Italia (+36%) e in Spagna (+119%), con importanti deal che dovrebbero giungere a compimento entro la fine dell'anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here