Amazon Go Grocery, primo supermercato automatico a Seattle

Un nuovo format per Amazon ispirato al negozio di quartiere con tutta la tecnologia degli Amazon Go ma un'offerta che si apre anche ai freschi

A Seattle Amazon ha lanciato Go Grocery nuovo concetto di store fisico, un vero e proprio supermercato da circa 1.000 mq, piccole dimensioni per le metrature americane, ma il quadruplo rispetto ad Amazon Go, da cui mutua la tecnologia di funzionamento. Una nuova formula che va ad aggiungersi a Whole Foods, Amazon 4 e Amazon Book.

Come nei più tradizionali Amazon Go, anche qui non esistono le casse, gli addetti allo store si occupano di aiutare i clienti nelle scelte, fornire raccomandazioni di prodotto e rifornire gli scaffali. Nel negozio si trova un mix di elementi biologici e convenzionali, con un assortimento di circa 5.000 referenze composto da brand nazionali e locali, mdd degli stessi fornitori di 365 (che firma il reparto ortofrutta con una selezione stagionale) e Whole Foods, e mdd di Amazon.

Ogni item, compreso i freschi sfusi, è venduto singolarmente ed ha un prezzo stabilito, non esistono bilance su cui pesare la referenza che si può prelevare ma anche rimettere sullo scaffale, saranno le telecamere e i sensori ad avvisare il sistema su quanti e quali prodotti inserire effettivamente a scontrino.

Un nuovo format ispirato al negozio di quartiere

In un'intervista con il magazine online The Verge, Dilip Kumar, vice presidente di Amazon che si occupa di tecnologia e commercio al dettaglio fisico, ha dichiarato “Questo non è un negozio Amazon Go più grande. È un format separato. Abbiamo lavorato sul concetto di negozio di alimentari di quartiere, oltre al fresco abbiamo una sezione per il cibo per animali domestici, articoli per la casa, salute e cura personale, cura orale, cura della pelle".

Un passo importante nella strategia di ampliamento dei negozi fisici di Amazon, che ha visto il gigante dell'eCommerce chiudere l'ultimo quarto con un rallentamento dell'1% della divisione retail dedicata e una perdita rispetto allo scorso anno di 4,36 miliardi di dollari. Certo molte di queste risorse sono dedicate agli investimenti tecnologici necessari per un negozio completamente automatizzato come questo.

La tecnologia Amazon Just Walk Out

Tutta la shopping experience poggia sulla tecnologia già adottata negli Amazon Go e chiamata Just Walk Out: si viene riconosciuti da Qr code all'entrata, passando il cellulare su un lettore all'ingresso, si fa la spesa inserendo ogni item nel sacchetto o nel carrello, e si esce facendo un checkout automatico.

 

Il sistema utilizza una serie di tecnologie che automatizzano l'esperienza instore come computer vision, analisi di big data, sensori Iot e intelligenza artificiale per riconoscere e analizzare e apprendere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome