Andrea Guerra approda alla guida di Eataly

Andrea Guerra_Eataly
Andrea Guerra, presidente operativo Eataly

L’ormai ex consigliere del presidente del Consiglio Matteo Renzi arriva al vertice di Etaly. Dal 1° ottobre Andrea Guerra ha infatti lasciato Palazzo Chigi per assumere il ruolo di direttore esecutivo dell’azienda insieme al suo fondatore Oscar Farinetti, che manterrà la presidenza.

L’ex amministratore delegato di Luxottica, in contatto con il patron già dagli anni Novanta come capo della Merloni, passa alla guida della catena per accompagnarla verso la quotazione in Borsa, che avverrà non oltre il 2018, forse prima.

In programma anche una rapida crescita del volume d’affari oltre il raddoppio, con fatturato che punta al miliardo di euro grazie alla forte spinta verso l’internazionalizzazione. In proposito, si ricorda la recente l’ufficializzazione dello sbarco in Francia con Galeries Lafayette, ma anche il parallelo percorso verso Eataly Net, la piattaforma di e-commerce globale.

Andrea Guerra, che deterrà anche una piccola quota in Etaly pari al 3%, verrà affiancato dai tre amministratori delegati Luca Baffigo, Francesco e Nicola Farinetti, questi ultimi figli del fondatore.

1 commento

  1. Due grandi imprenditori che finalmente hanno saputo riunire nel campo alimentare la miriade di eccellenze che, nella oramai ineluttabile globalizzazione, rischia di sparire e con esse sapienza, esperienza e storia di interi territori. A loro due ed ad altri simili, ma pochi sapienti e lungimiranti imprenditori, i miei sinceri ringraziamenti. Mi fanno sentire, specie quando tutto ciò’ lo si vede all’estero, orgoglioso del mio Paese. Ancora grazie. Personeni Paolo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome