Aspiag Service: l’iconico Eurospar di Cortina

La Cooperativa di Cortina (associata Aspiag Service, concessionaria per il Triveneto e l’Emilia Romagna del marchio Despar) ha rinnovato il punto di vendita Eurospar di Cortina situato al piano ammezzato del Grande Magazzino di Corso Italia, sviluppato su una superficie di 850 mq.

Nel 2016 abbiamo iniziato un ambizioso progetto di revisione del suo concept fino ad arrivare a quello che è il cuore del grande magazzino de La Cooperativa di Cortina: il suo supermercato interno” dichiara Emanuela de Zanna, direttrice de La Cooperativa di Cortina.

 

 

La Cooperativa di Cortina, come sottolinea Franco Bolzonello, direttore tecnico area affiliati di Aspiag Service, è nata alla fine del 1800 "e rappresenta gli interessi di una comunità che crede nel rispetto dei territori in cui investe e fa dell’attenzione all’ambiente uno degli elementi di forza del proprio modo di sviluppare i progetti”.

Questo store si inserisce nella linea di punti di vendita progettati da Aspiag Service in luoghi iconici del Nord Est, come nel caso del Teatro Italia a Venezia o del punto di vendita Despar di Piazza Unità a Trieste. "In questi casi il progetto e l’ambiente raccontano una storia che parla di impegno e del forte legame con la comunità -spiega Fabrizio Cicero Santalena, direttore vendite area affiliati di Aspiag Service-. Abbiamo curato la progettazione con grande attenzione e amore, trasformando in opportunità le sfide che derivavano dal dover trovare soluzioni moderne in un edificio storico e tradizionale. Le scelte di allestimento sono state effettuate tenendo conto dell’atmosfera, del luogo storico e del grande ruolo dei prodotti tipici delle Dolomiti”.

Il punto di vendita Eurospar

Questa struttura ha voluto ricreare un ambiente fortemente rappresentativo del territorio in cui gravita, in grado di evocare anche la tradizione de La Cooperativa il cui obiettivo era di realizzare un punto di vendita più ampio, flessibile per gestire le variazioni stagionali di affluenza di clienti, completo nel suo assortimento, capace di valorizzare le eccellenze gastronomiche locali ma non solo.

L'interno è stato rivisitato attraverso l'uso di legno di larice, tipico dei boschi ampezzani, e di elementi architettonici che richiamano i fienili di Cortina come la Crosèra e l'Arfa, la struttura che tradizionalmente permetteva la maturazione delle fave, entrambi simbolici e identitari del territorio. Caratteristici sono gli scaffali e la segnaletica realizzati anch’essi in larice con l'utilizzo di riferimenti dialettali come patrimonio della cultura locale. Predominano i colori rosso e marrone come richiamo ai sentieri dei boschi circostanti. Il supermercato è illuminato da immagini delle crode che circondano Cortina, che aprono finestre virtuali sul paesaggio esterno.

La comunicazione instore è gestita attraverso monitor digitali. La barriera casse, infine, prevede postazioni self service per ridurre le code.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome