Basf premiata con l’Henkel Sustainability Award

Produttori

Henkel ha premiato Basf come vincitore della prima edizione dell'Henkel Sustainability Award, il riconoscimento annuale per i partner che contribuiscono in misura significativa al miglioramento delle performance di sostenibilità dei prodotti Henkel: nella foto, da sinistra: Gabriel Tanbourgi (Basf) riceve il premio da Bruno Piacenza (Henkel). Il premio si inserisce nell'ambito della nuova Strategia per la Sostenibilità 2030, con la quale Henkel si è data l'obiettivo di assicurare alle generazioni future la possibilità di vivere bene entro i limiti delle risorse disponibili sul pianeta.
La strategia Henkel per il 2030 mira a ottenere di più con meno, ovvero creare più valore per i clienti, i consumatori, le comunità e la stessa azienda, riducendo nel contempo l'impronta ambientale.

Più valore con meno risorse

“Innovare prodotti e tecnologie è fondamentale per ottenere più valore con meno risorse. Quest'idea è al centro della nostra Strategia per la Sostenibilità 2030 -ha sottolineato Bruno Piacenza, Executive Vice President della divisione Detergenza di Henkel, in occasione della consegna del premio- . Siamo lieti di consegnare il primo Henkel Sustainability Award a Basf, con cui collaboriamo da molti anni e che ha contributo nel 2011 ad accelerare lo sviluppo di prodotti Henkel nella direzione di una maggiore eco-compatibilità”.

Partnership con Basf

La cooperazione di Basf con la divisione Detergenza di Henkel ha portato allo sviluppo di una nuova formula per il detersivo per lavastoviglie Somat 10 (in Italia Pril 10), che offre migliori risultati di lavaggio anche nei cicli più brevi o a bassa temperatura, permettendo un risparmio di tempo ed energia. Insieme alla divisione Cosmetica di Henkel, Basf ha studiato un nuovo ingrediente per balsami in grado di ridurre l'impatto ambientale della produzione: la nuova formula, già adottata per i balsami a marchio Schauma, può infatti essere utilizzata anche a basse temperature e assicura ottime performance con un impatto ambientale più contenuto.

Oltre a Basf, l'Henkel Sustainability Award ha premiato altri partner e fornitori che si sono distinti nel corso dell'ultimo anno. Il Best Supply Performance Award è stato assegnato a Evonik Industries, che ha collaborato alla definizione di nuovi standard per i processi Henkel, in particolare per il risk management e il key account management nelle tre divisioni, contribuendo anche alla stretta osservanza delle misure ambientali e di sicurezza.

Il Best Innovation Contributor Award Cosmetics/Toiletries 2011 è andato a The Dow Chemical Company per la partecipazione a due importanti progetti nella categoria dei prodotti per i capelli, che hanno avuto come risultato lo sviluppo di un nuovo polimero che aumenta le performance di lucentezza degli spray Henkel e di una tecnologia di polimeri che migliora le capacità di tenuta e fissaggio. Dow Corning è stata infine premiata come Best Innovation Contributor Laundry and Home Care 2011 per aver collaborato alla definizione di una nuova generazione di agenti per il controllo della schiuma dei detersivi per il bucato.

La Strategia per la Sostenibilità 2030

Henkel è da anni impegnata nella realizzazione di un modello di impresa che, pur perseguendo obiettivi di crescita e competitività, possa ridurre l'impatto ambientale e puntare al costante miglioramento delle performance di sostenibilità nel rispetto delle generazioni future. Tali performance sono state accuratamente misurate in alcune aree chiave: energia e clima, acqua e acquee reflue, materiali e rifiuti, salute e sicurezza, progresso sociale.

Nel 2010, con due anni di anticipo, Henkel ha raggiunto e superato gli obiettivi che, sulla base dei progressi compiuti fino al 2007, erano stati definiti per il 2012. In particolare, l'azienda è riuscita a ridurre i consumi energetici del 21%, risparmiare il 26% di acqua, ridurre del 24% l'impatto dei propri rifiuti e diminuire del 29% gli infortuni sul lavoro.

Con la Strategia per la Sostenibilità 2030, Henkel si è data come priorità quella di assicurare alle generazioni future la possibilità di vivere bene entro i limiti delle risorse disponibili sul pianeta. In questa prospettiva, nei prossimi 20 anni Henkel intende triplicare il valore creato rispetto all'impronta lasciata da operazioni, prodotti e servizi, ovvero rendere tutti i prodotti e i processi tre volte più efficienti di oggi.

Il “Fattore 3” sarà applicato a ogni divisione aziendale e tutti gli ambiti operativi lungo la catena del valore, puntando da un lato a ridurre l'impronta ecologica delle attività e dei prodotti Henkel nelle aree energia e clima, materiali e rifiuti, acqua e acque reflue, dall'altro ad aumentare il valore generato nelle aree del progresso sociale, sicurezza e salute, prestazioni.

Maggiori informazioni sulla Strategia per la Sostenibilità 2030 sono disponibili a questo indirizzo:

http://www.henkel.it/cps/rde/xchg/henkel_iti/hs.xsl/sostenibilita-henkel.htm

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome