Carrefour 2011: stabile (+0,4%) grazie ai mercati emergenti

Retail

La leggera crescita delle vendite è stata sostenuta dai mercati emergenti. Nel contempo l'utile netto di pertinenza del gruppo, è calato del 14%, è stato influenzato da significativi elementi una tantum. L'utile operativo corrente di 2,182 Mld (-19,2%), ha subito invece l'influenza negativa dei risultati degli ipermercati francesi e greci. Da aggiungere anche gli oneri non ricorrenti di 2,66 Mld, di cui 2,16 Mld collegati a oneri di svalutazione, attribuibili soprattutto all'Italia, per via di attività dismesse.

Francia
Redditività influenzata in particolare daigli ipermercati. Buone prestazioni nei supermercati
e convenience
Europa
Risultati variabili in un contesto difficile in particolare nel sud Europa, inversione di tendenza confermata in Belgio
e in Polonia, erosione della redditività in Spagna, sottoperformance in Italia, Grecia fortemente in
crisi

Mercati emergenti
Solida crescita del fatturato (+7,4%) e di redditività (+12,8%) in Asia e in America Latina con
inversione di tendenza ben avviata negli ipermercati brasiliani.
Aggiornamento su
Planet
81 punti vendita Carrefour Planet a fine esercizio 2011, con risultato pari a circa il 10% delle vendite: le vendite sono più performanti di quelle dei negozi non convertiti in Planet, ma con risultati complessivi inferiori alle attese, a causa di
condizioni macroeconomiche senza precedenti nell'Europa Meridionale (soprattutto nel non-food) e di
ostacoli operativi in ​​Francia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome