Carrefour, nuovo deposito non food a Chignolo Po

Carrefour Italia ha aperto a Chignolo Po (PV) un nuovo deposito centrale che ospita tutti i prodotti non food dell’insegna: 40mila metri quadri di superficie coperta, oltre 6 milioni di colli all’anno, un centinaio tra manager e operatori coinvolti e 35mila posti pallet per una movimentazione di circa 220 milioni di euro all’anno. Il deposito provvede al rifornimento degli oltre 1.100 punti vendita di Carrefour Italia su tutto il territorio nazionale.

Maggiore efficienza e sicurezza<
A distanza di circa sette anni dalla costruzione del precedente deposito e nonostante il difficile contesto economico, Carrefour ha deciso di investire fortemente in nuove infrastrutture, puntando ad una maggiore efficienza e sicurezza.
Il trasferimento dalla precedente struttura, preparato e organizzato con anticipo di mesi, ha richiesto solo tre settimane di intensa attività, tra la fine di giugno e le prime settimane di luglio, con lo spostamento di circa 30mila pallet di merce, riuscendo nel contempo a garantire il funzionamento dei servizi e il rifornimento della rete Carrefour.

Tecnologia fotovoltaica e led
“Il nuovo deposito è più moderno, più sicuro e più efficiente rispetto al precedente – commenta Paolo Rangoni, direttore Supply Chain di Carrefour Italia-. Con la nuova struttura siamo riusciti ad abbattere costi fissi e variabili, abbiamo lavorato sull’incremento dei flussi con la riduzione dei tempi di stoccaggio, ottenendo minori costi e una maggiore movimentazione. Inoltre, abbiamo tenuto conto anche dell’aspetto legato alla sostenibilità, grazie ad un più virtuoso approvvigionamento energetico che si avvale della tecnologia del fotovoltaico, luci al led etc..”

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome