Cloudya di NFON, un unico servizio di telefonia per collegare più sedi

In un contesto lavorativo sempre più digitalizzato, è fondamentale per le aziende poter disporre di strumenti che permettano di comunicare in maniera semplice e veloce con colleghi, fornitori e clienti, superando le barriere geografiche.

Sono moltissime le aziende che nell’ultimo anno hanno implementato servizi in cloud per la prima volta, come dimostrato dai dati dell’Osservatorio Cloud Transformation del Politecnico di Milano, che evidenziano un aumento del 21% del tasso di adozione.

Una vera e propria corsa al digitale per recuperare in pochi mesi ritardi di anni, riscontrata anche da NFON, unico provider di servizi cloud PBX paneuropeo, che ha visto aumentare notevolmente l’interesse da parte delle imprese nei confronti del proprio centralino telefonico in cloud, Cloudya.

Ma cos’è Cloudya?

Grazie a un'interfaccia semplice da utilizzare e al suo portfolio di soluzioni integrate, Cloudya, il sistema telefonico in cloud di NFON, permette una gestione delle comunicazioni aziendali a 360 gradi e consente ai dipendenti di essere sempre reperibili, indipendentemente dal proprio luogo di lavoro.

Molte sono le aziende multisede che hanno integrato il telelavoro e lo smart working al proprio business model o che hanno sedi in diverse città e Paesi. Con Cloudya è facilissimo restare connessi, anche da remoto, grazie a soluzioni integrate e premium che favoriscono la comunicazione e la collaborazione (come l’integrazione con Microsoft Teams).

Che si tratti del PC della postazione fissa in ufficio, del telefono aziendale, o del proprio PC, smartphone o tablet, la semplificazione è la regola: una volta effettuato il login con le credenziali personali, l’utente è in grado di fare e ricevere chiamate, o visualizzare i dati come se si trovasse in ufficio.

Il sistema telefonico in cloud di NFON è infatti un servizio che si adatta alle esigenze specifiche di ogni azienda, dalla più piccola alla più grande, grazie alla disponibilità di un massimo di 250 mila numeri telefonici (per ogni azienda cliente) anche internazionali e all’installazione semplice che non richiede alcun intervento in loco.

Inoltre, con Nconnect Voice, il nuovo servizio di SIP Trunk della multinazionale tedesca, NFON può offrire alle aziende multisede una soluzione “ibrida”, in grado di connettere al cloud i PBX delle filiali che non sono ancora pronte a una soluzione full-cloud, e di implementare Cloudya nelle nuove filiali che non hanno contratti attivi, ottenendo un sistema di telefonia unificato che permette alle aziende di non perdere i precedenti investimenti nelle infrastrutture telefoniche, beneficiando dei vantaggi della telefonia cloud e riducendo notevolmente i costi della telefonia (fino al 95% rispetto al PBX tradizionale).

Tra i casi di successo di NFON, c’è quello di Maxi Zoo, azienda leader nel mercato europeo della vendita di alimenti e accessori per animali, che fa capo al gruppo Fressnapf: gruppo, alla ricerca di una soluzione che potesse collegare rapidamente e con facilità gli oltre 1.500 punti vendita dislocati in tutta Europa. La scelta è ricaduta proprio sul centralino in cloud di NFON per l’efficienza, la flessibilità e la rapidità di installazione (l’implementazione in Italia è avvenuta in solo 8 settimane).

NFON ha permesso al cliente di migrare dai sistemi convenzionali a una soluzione cloud disponibile ovunque.

Per maggiori informazioni

https://bit.ly/3eRanUV

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome