Consorzio Asiago lancia 1.000 giornate promo sul mercato tedesco

Produttori

L’Asiago Dop continua a crescere nel mercato tedesco e lancia una nuova stagione di investimenti in promozione. Il dato significativo è che nel primo semestre 2013 è stato realizzato, anche grazie all'aumento della ponderata, un +73% di crescita nelle vendite sullo stesso periodo del 2012.

Germania supera gli Usa

La Germania si appresta ora a superare gli Stati Uniti e a diventare il secondo paese di destinazione dell’export di formaggio Asiago. A partire da sabato 5 ottobre la Dop veneto-trentina sarà protagonista di un’intensa azione promozionale al trade e al consumatore, che prende il via con la partecipazione del Consorzio Tutela Formaggio Asiago all’Anuga di Colonia e proseguirà con azioni in oltre 200 pdv delle principali catene di distribuzione organizzata, per un totale di oltre mille giornate promozionali.
"La Germania, paese da sempre sensibile all’alta qualità del Made in Italy e affezionato consumatore della Dop veneto-trentina -afferma il direttore del Consorzio, Flavio Innocenzi- sta offrendo riscontri di crescita superiori alle previsioni, anche grazie a una nutrita comunità di origine italiana, idealmente e territorialmente vicina ai luoghi di produzione dell’Asiago Dop. Alla base di tale successo vi è la qualità decisamente superiore dell’Asiago rispetto alla media dei formaggi locali e di importazione.

Obiettivo la gdo tedesca
Il Consorzio di Tutela promuoverà la conoscenza del prodotto nelle due versioni, fresco e stagionato con attività, degustazioni e materiale divulgativo rivolti agli appassionati di Delikatessen. "Questa l’azione più incisiva mai realizzata prima d’ora: -conferma Innocenzi- stimiamo che in
quest’operazione capillare riusciremo a contattare oltre 10 milioni di
consumatori. Un’occasione unica per far apprezzare il prodotto e contribuire al
radicamento dell’Asiago Dop in questo paese fornendo, come Consorzio, il nostro
contributo alla diffusione del Made in Italy di qualità".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here