Dash Cart, il carrello hi-tech per la spesa da Amazon

Utilizza computer vision e sensori per riconoscere i prodotti, anche freschi, inseriti al suo interno e procedere a un pagamento senza passare dalla barriera casse

Farà il suo debutto entro la fine dell'anno nello store di Woodland Hills in California l'ultima sperimentazione nata in casa Amazon: si tratta di Dash Cart, il carrello smart per fare la spesa "automatica" senza dover fare il checkout in una barriera casse.

Non una completa novità come il format di negozio automatico Amazon Go, Dash Cart, di cui Amazon non ha rilasciato le specifiche complete, concettualmente si avvicina alla sperimentazione che sta facendo Conad del carrello di Traxpoint, che avevamo visto nello stand di Epta anche allo scorso Euroshop.

Come funziona Amazon Dash Cart

Computer vision e iOT per il nuovo carrello di Amazon che utilizza una combinazione di algoritmi di visione artificiale e sensori per identificare gli articoli inseriti al suo interno. Il pagamento viene elaborato utilizzando la carta di credito registrata sull'account Amazon.

Un tablet posto sul manico del carrello permette di avere alla portata la lista della spesa presente nel proprio account, anche dettata ad Alexa, visionare gli articoli inseriti, aggiungere gli item per esempio del fresco, che una volta posizionati nelle borse sono pesati e prezzati prima di essere inseriti nella

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome