Eataly, un anno dopo: un successo trasversale

Retailer&Spazi
  Botta & Risposta
Tiziana Primori, vicepresidente Coop Adriatica e consigliere Eataly

Cosa avete imparato da Eataly?

Abbiamo verificato che la qualità paga. Inoltre, abbiamo capito la voglia trasversale dei consumatori di vivere gli spazi commerciali, considerandoli aree di aggregazione. Una "lezione" che vorremo riuscire a declinare anche nella nostra rete.

Pentiti di non avere firmato la vostra presenza nel pdv?


No, molto soddisfatti di partecipare. Entro l'estate apriremo a Bologna nell'area Ambasciatori, un format che coniugherà librerie.Coop ed Eataly a conferma di una partnership proficua.

"Il risultato più soddisfacente per noi è avere centrato l'obiettivo di far capire, aldilà della disponibilità economica di ciascuno, che la qualità è un valore da preservare", afferma a GDOWEEK, Luca Vaffigo, socio operativo e consigliere di Eataly. Per Vaffigo, il successo di Eataly è evidenziato, più che dall'afflusso, dal suo essere trasversale: "Il nostro target com- prende ricchi e poveri, bambini e anziani. Tutti hanno potuto trovare un proprio spazio: questa è la nostra forza ".

Analisi dei settori
Certo alcuni settori e ristoranti funzionano meglio di altri: pasta e pizza, pesce e carni sono gli "spazi" più gettonati. "Si vince con la semplicità: così il nostro pane si chiama 8, perché dura otto giorni mantenendo un'alta qualità; i gelati sono esplosi grazie ai sapori che li caratterizzano", dichiara Vaffigo. Soddisfazione anche per il ristorante Guido, presente nella
Guida Michelin 2008 con una stella. "È la prima volta che un ristorante prende una stella lo stesso anno in cui apre: è un grande risultato". Non mancano aggiustamenti per calibrare l'offerta dal punto di vista degli eventi e della didattica.

La partnership con Coop
Anche la collaborazione con le tre Coop socie (Liguria, Adriatica e Novacoop) prosegue dal punto di vista strategico e di sviluppo. In particolare, entro l'estate, nell'area Ambasciatori (Bo) è prevista l'apertura di Eataly con un'anima più ristorativa e di intrattenimento, integrata come offerta e filosofia all'assortimento di ognuno dei tre livelli della librerie.Coop.

(1) - (2) Acquisti quotidiani
Il pane e il vino rappresentano una delle chiavi di successo del mercato di Eataly, garantendo un flusso quotidiano di clientela, anche tra le fasce più anziane, alla ricerca di qualità a costi accettabili.

(3) Scontrini medi
Nella zona mercato, lo scontrino medio è intorno ai 30 € durante la settimana, cifra che sale a 40 € il sabato e la domenica. Nella ristorazione, lo scontrino medio si assesta sui 14 €.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome