Esselunga abbassa i prezzi (e blocca gli aumenti) in risposta al carovita

Si continua a discutere di aumento dei prezzi a partire dalle materie prime e di come gestire questo rincaro lungo tutta la filiera, tra italiani preoccupati e richiesta di tavoli per discuterne. Nel frattempo, sul tema, al centro anche del numero di Mark Up di novembre 2021, arriva una risposta concreta da Esselunga lato tutela del consumatore.

In risposta all’inflazione, Esselunga ha infatti deciso da un lato di tagliare i prezzi di mille referenze tra le più acquistate, dalla drogheria ai freschi, dall'altro ha comunicato che non aumenterà i prezzi di tutti gli altri prodotti in assortimento.

Un'iniziativa comunicata con la nuova campagna “Il carovita sale? Noi abbassiamo i prezzi” e che coinvolge tutte le aree dei territori in cui Esselunga è presente e tutti i canali di vendita dell’azienda, sia fisici sia online.

Come spiega l'azienda in una nota: "In un momento in cui la tensione sul costo delle materie prime, dell’energia e dei trasporti sta producendo effetti negativi sui prezzi e, di conseguenza, a danno dei consumatori, Esselunga ha deciso di andare in controtendenza e di avviare una vera e propria operazione di revisione dei prezzi. Con questa operazione, Esselunga conferma ancora una volta la centralità della convenienza e dei consumatori, principi su cui si fonda la mission dell’azienda, nonché motore alla base di tutte le sue iniziative".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome