Fatturato in aumento per Conad Adriatico

conad centro nord

Numeri in crescita per Conad Adriatico che nel 2016 ha sviluppato un fatturato di 1.009 milioni di euro ossia 46,4 milioni di euro in più rispetto al 2015 (+4,8%) con 377 punti di vendita nelle Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia, Albania e Kosovo. Conad Adriatico detiene una quota di mercato del 12,7% ed è leader di mercato in Abruzzo (24,9%, in crescita di 0,5 punti percentuali rispetto al 2015) e nel Molise (20,6%). In Abruzzo, dove l’insegna è presente con 130 punti di vendita, si registra un fatturato 2016 pari a 493,5 milioni di euro (+2,4% rispetto al 2015). Nel Molise invece, dove la cooperativa opera con 17 punti di vendita, è stato sviluppato un fatturato di 65,2 milioni di euro, sostanzialmente stabile rispetto all’anno precedente.

 

“È il contributo di Conad alla debolissima ripresa dei consumi, una ripresa che il governo

Antonio Di Ferdinando, Ad di Conad Adriatico
Antonio Di Ferdinando, Ad di Conad Adriatico

dovrebbe sostenere con riforme strutturali, investimenti e la liberalizzazione dei mercati di cui il Paese ha bisogno – sottolinea il direttore generale di Conad Adriatico Antonio Di Ferdinando- Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti in un anno segnato da una debolissima ripresa dei consumi e da un’inflazione che rialza la testa. Ancora una volta siamo pronti a rilanciare ragionando in modo realistico sugli ostacoli che ci troviamo di fronte, individuando ambiti di sviluppo e anticipando possibili soluzioni per rafforzare la competitività e l’efficienza delle imprese dei nostri soci e della cooperativa”.

 

Lo sviluppo. Il piano strategico di sviluppo 2016-2019 di Conad Adriatico è supportato da 86 milioni di euro di investimenti, di cui 61 milioni finalizzati a nuove aperture e 25 milioni all’ammodernamento della rete di vendita (nel 2017 sono previsti 22 nuovi esercizi, di cui 7 in Albania, per una superficie di 10.546 mq).

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome