Green Oasis Casa, firma eco-sostenibile di Unes

Sostenibilità per l’ambiente e per la salute delle persone: queste le caratteristiche di Green Oasis Casa, la nuova firma di Unes , che raggruppa prodotti per l’igiene e la cura della casa e degli indumenti ecosostenibili e consigliati da Legambiente, formulati partendo da materie prime vegetali, tra cui gli scarti della barbabietola da zucchero.

 

La gamma è frutto di attente ricerche in collaborazione con l’azienda Icefor, azienda con una trentennale esperienza nella produzione -a proprio marchio e per conto terzi- di detergenti, detersivi, emulsioni, cere e disinfettanti destinati all’igiene sia in ambito professionale che domestico con formulazioni che privilegiano materie prime innovative, ecocompatibili e ad alta resa. I prodotti Green Oasis Casa sono quindi realizzati con tensioattivi completamente e velocemente biodegradabili, con ridotti contenuti di VOC (sostanze organiche volatili), quei componenti nocivi che, evaporando, inquinano l’ambiente domestico; i flaconi inoltre provengono da plastica riciclata, le fragranze sono delicate e contengono ridottissime quantità di allergeni e sono privi di coloranti.

 

La linea che comprende prodotti per la pulizia di stoviglie, elettrodomestici (compresi detergenti per piastre a induzione), superfici, bagno e bucato. In previsione, ulteriori ampliamenti del non food (personal care e prodotti per bambini).

A livello di prezzo, l’intera Mdd è allineata ai prezzi dei brand leader nei diversi segmenti e, per maggior chiarezza, è stato anche anche inserito il prezzo al lavaggio. "Abbiamo grandi ambizioni anche su questo brand, convinti che la sostenibilità e l’attenzione alla salute delle persone siano temi essenziali del prossimo futuro -spiega Mario Gasbarrino, presidente e ad di Unes-. Del resto, la linea, già presente sia online su Amazon Prime sia nei nostri punti di vendita è già in rottura di stock, segno che abbiamo colto un bisogno reale dei consumatori. Un bisogno che intendiamo sviluppare e spiegare, seguendo le logiche che abbiamo già definito per Viaggiator Goloso, che rimane il fratello maggiore”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome