Gruppo Alì (Selex) potenzia la rete con un nuovo supestore

Prosegue lo sviluppo dell'insegna Alì (associata Selex) sul territorio nazionale con un punto di vendita, il 115esimo della rete, realizzato a Saonara (Pd), in via Giuseppe Ungaretti 2, sviluppato su un'area di 1.500 mq, dotato di otto casse e con un team di 50 collaboratori locali.

Siamo felici di inaugurare oggi il nostro nuovo Alì a Saonara, in una bella comunità che già ci apprezza da 5 anni. Con questa terza inaugurazione da inizio anno, proseguiamo le celebrazioni del nostro 50° anniversario dalla fondazione. Il nostro impegno è quello continuare a garantire alla comunità di Saonara la migliore qualità, la migliore convenienza e un servizio che va oltre le aspettative, offrendo al territorio che ci ospita concrete azioni di sostenibilità economica, sociale e ambientale" afferma il presidente di Alì spa, Francesco Canella.

Il punto di vendita

L'area freschi comprende, oltre al reparto ortofrutta, i banchi serviti di gastronomia, con cucina interna e preparazione della pizza del campione del mondo Gianni Calaon, pasticceria fresca, macelleria dotata di una teca per la frollatura della carne, pescheria. Disponibile la cantina con sommelier a disposizione. Per il non food è presente un reparto per la cura della persona con un’ampia scelta di prodotti naturali ed ecologici, seguito da un’addetta preparata per consigliare il cliente nell’acquisto. Tra i servizi è disponibile il servizio di spesa online Alìperme.it con ritiro in negozio.
L’allestimento del punto di vendita vuole sottolineare il legame con il territorio: ne è esempio emblematico il richiamo grafico allo stemma della città. Anche nell'assortimento Alì dedica spazio alle produzioni locali valorizzando produttori noti in zona come nel caso di Italbontà, noto per le salsicce no glutine e i salumi con il nuovo marchio “impronta green”,  e di Coppiello Giovanni, per gli sfilacci e la bresaola equina, e ancora il Pastificio Artusi di Maserà (Pd).

Fanno da cornice alla struttura 252 piante e oltre 200 rose per valorizzazione la tradizione vivaistica della zona. In termini di sostenibilità, inoltre, è stato utilizzato per gli interni legno certificato Fsc mentre per il rivestimento esterno una ceramica foto attiva il cui effetto, per la riduzione dell’inquinamento, è equivalente alla presenza di 93 alberi. Il negozio è dotato di un impianto fotovoltaico, che risparmia all’ambiente l’emissione di circa 26 tonnellate di CO2 equivalenti, e di un impianto domotico che sfrutta il calore di
recupero dei banchi frigo per produrre acqua calda.

Le iniziative solidali

In questo punto di vendita il Gruppo Alì ha attivato la spesa solidale, il progetto di raccolta di generi alimentari a lunga scadenza avviato durante il lockdown dall’azienda in tutta la rete per sostenere le famiglie in difficoltà. Ad oggi, con la spesa solidale, Alì ha già
donato oltre 415.000 pasti attraverso le realtà caritative che operano in collaborazione con i servizi sociali dei Comuni in cui è presente. Qui, come anche all’Alì di Tombelle, sarà la Protezione Civile di Saonara a farsi da collettore di tutti i prodotti donati dai clienti. Inoltre in questa struttura sarà attivo anche il progetto di promozione sociale We Love People, che mensilmente metterà a disposizione della comunità di Saonara 1000 euro da ripartirsi di volta in volta tra tre realtà associative locali, tramite un meccanismo di voto a
gettone che coinvolge democraticamente i clienti nella scelta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome