Lavazza entra nel capitale di Green Mountain Coffee Roasters

Produttori

Lavazza e Green Mountain Coffee Roasters, azienda leader del
caffè in cialde in Nord America, hanno annunciato un accordo per l'acquisto da parte di Lavazza
di azioni ordinarie pari a un valore di 250 milioni di dollari, ovvero circa il 7% delle azioni
ordinarie di GMCR attualmente in circolazione, a un prezzo per azione pari al prezzo VWAP
(prezzo medio ponderato sui volumi) su 60 giorni scontato del 7,5%.
L'investimento potrebbe
essere formalizzato nel mese di settembre, dopo l'approvazione prevista dalla normativa Hart-
Scott-Rodino Antitrust Improvements Act del 1976.

Know how tecnologico e internazionalizzazione
Le aziende hanno  reso noto che stanno lavorando a un ulteriore accordo, in base al quale
GMCR e Lavazza svilupperanno congiuntamente nuove macchine da caffè espresso con relative
cialde monoporzione, entrambe prodotte da Lavazza. Queste macchine affiancheranno,
integrando l'offerta per il consumatore, i sistemi a cialde per il caffè filtro prodotte da Keurig®,
una delle principali divisioni di GMCR.

Un ulteriore accordo potrebbe prevedere per GMCR la possibilità di distribuire,
commercializzare e vendere negli Stati Uniti e in Canada le attuali macchine da caffè espresso a
cialde, basate sulla tecnologia di Lavazza per l'uso domestico.
"Siamo molto soddisfatti di aver portato a termine quest'importante alleanza - spiega l'Amministratore Delegato di Lavazza, Gaetano Mele
-. Grazie all'ingresso nel capitale di Green Mountain Coffee Roasters,
un gruppo di grande successo nel mercato del caffè e, in particolare,
del 'porzionato' negli USA, contiamo di disporre di una piattaforma
commerciale molto solida per quel Paese. L'accordo rappresenta una
grande opportunità per cogliere appieno il potenziale dell'espresso
italiano in Nord America. Auspichiamo - conclude Mele - che questo sia
il primo passo di una collaborazione futura più ampia nell'area della
tecnologia e dello sviluppo
internazionale".
L'operazione è la più grande mai realizzata dall'azienda all'estero e consolida la
strategia di espansione del business internazionale di Lavazza, che negli ultimi quattro anni si è
fortemente intensificato, acquisendo nuove società in alcuni Paesi emergenti tra i quali India,
Brasile e Argentina.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome