Mele, frutti per tutte le occasioni

È uno dei pochi del settore ortofrutticolo dove viene fatta una
vera politica di marca: eppure, nonostante queste credenziali, resta ancora molto da fare per dare impulso al mercato e per sostenerne il consumo, che è in continuo calo. Sembra andare controcorrente solo il segmento del biologico, che nel primo semestre 2009, secondo i dati Ismea/Nielsen, ha visto la spesa per l’acquisto di mele avanzare del 2,9%. Il 55% degli italiani si accerta sulla provenienza nazionale prima di deciderne gli acquisti, con valori sopramedia in particolare tra i responsabili acquisti e tra chi, anche in seguito alla crisi, preferisce la qualità alla quantità. Un climax che sembra quindi favorevole per le mele a denominazione, tanto che i bollini Dop e Igp si stanno moltiplicando e, a fianco di quelli consolidati sul mercato (come la Dop Val di Non e l‘Igp Alto Adige), si stanno affacciando nuovi competitor, dalla Valtellina al Friuli.

Per saperne di più scarica il Pdf-white paper cliccando in alto

Allegati

/wp-content/uploads/sites/7/2014/10/Mercato_mele_2009” target=”_blank”>Mele, frutti per tutte le occasioni
Mercato | Gdoweek 499 | 19 ottobre 2009 |

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome