Nova Coop rinnova il punto di vendita di Caluso

Restyling per lo store Coop di Caluso (To) riaperto da Nova Coop dopo i lavori di ristrutturazione che hanno permesso di inserire nuovi reparti come nel caso di panetteria e forneria, oggi proposto in modalità servita, totalmente ripensato per offrire ogni giorno pasticceria fresca, pane, focaccia e altri prodotti da forno. Sono stati ridisegnati tutti i reparti freschi di macelleria, gastronomia, ortofrutta. Rinnovata anche la cantina. Sono stati introdotti frigoriferi a basso consumo di ultima generazione nel reparto surgelati e nelle postazioni di vendita a libero servizio. Il punto di vendita, situato in corso Torino 51/A, si sviluppa su una superficie di 1.050 mq e conta un organico di 30 addetti.

"La Coop di Caluso riparte da un supermercato completamente rinnovato negli ambienti, negli arredi e nell’identità visiva per continuare ad offrire la qualità distintiva dei nostri prodotti a marchio, un assortimento complessivo di referenze sempre orientato a coniugare la ricerca di qualità e convenienza insieme alla promozione dei valori in cui crede la nostra cooperativa: salute, eticità, attenzione al territorio -spiega il presidente di Nova Coop Ernesto Dalle Rive-. Ci fa piacere poter accogliere in questo spazio i nostri circa 3000 soci e i clienti per la loro spesa e rinnovare il rapporto di profonda vicinanza e collaborazione che lega Nova Coop alla comunità di Caluso".

L’intervento completa il processo di rinnovamento e riqualificazione che ha coinvolto l’intero complesso commerciale per renderlo più moderno e funzionale, in linea con la nuova identità visiva di Coop. Nei mesi scorsi erano, infatti, già stati condotti ulteriori lavori per il rifacimento della facciata d’ingresso e dei parcheggi antistanti, con passaggio all’illuminazione a led e l’introduzione di stalli riservati alle donne in gravidanza. Rinnovata inoltre la comunicazione display mentre in barriera casse è stata introdotta una cassa prioritaria per disabili e donne incinta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome