Quando la Business School sostiene la leadership femminile

Servizi

La leadership femminile è un percorso che le donne fanno quasi sempre a proprie spese, con le difficoltà e gli ostacoli che hanno creato espressioni diventate comuni come “il tetto di cristallo”, che le separa dal top della carriera, o altre che descrivono delle situazioni concrete. Proprio il “work life balance” identifica i programmi che sostengono le donne di talento nella loro carriera facendo in modo che siano in armonia con la propria vita familiare, di madri, di figlie di genitori anziani, di compagne e mogli, in atto in quelle business school che formano le migliori manager di grandi aziende e multinazionali. Così ad Hec Paris, Insead, Mit, e a Londra alla Cass University, che ha appena annunciato un programma di borse di studio molto cospicuo, con una serie d'interventi per aumentare la presenza delle studentesse nel Master in Business Administration (mba).

In Italia crescono imprese a conduzione femminile
Uno strumento, quello dei finanziamenti mirati e delle scholarship, adottato a livello mondiale comincia a dare qualche risultato: anche in Italia, dove il 47% delle 18.794 aziende nate tra settembre 2010 e settembre 2011 è a conduzione femminile e 1,4 milioni d'imprese è guidato da imprenditrici, secondo i dati diramati alla fine del 2011 dall'Osservatorio dell'Imprenditoria Unioncamere.

Borse di studio a Londra

La Cass Business School, che fa parte della City University di Londra, ha aumentato il numero delle borse di studio per il programma Full Time Mba 2012, dedicate esclusivamente alle donne.
L'obiettivo della Business School londinese è potenziare il programma “Women in business” offrendo incentivi individuali che superano le 17mila sterline per studentesse Mba di particolare talento. Una decisione che la Cass Business School ha preso alla luce di risultati interessanti: il numero delle donne che frequentano il programma Full Time Mba è balzato dal 38 % nel 2010 al 45% nel 2011.
Sionade Robinson, direttrice dell'Mba, sostiene che è diventato urgente contribuire a colmare il divario di genere nelle alte sfere delle carriere manageriali, tenendo conto della crisi finanziaria che impone cambiamenti su tutti fronti: "Le Business Schools hanno un ruolo fondamentale da svolgere, devono contribuire ad aiutare le donne a raggiungere alte posizioni di leadership. Ci proponiamo di aiutare le candidate femminili, talentuose e con un'importante esperienza professionale alle spalle - afferma - e accelerare la loro carriera, permettendo così una maggiore rappresentanza globale del genere femminile nelle alte sfere della City ”.
Le borse del programma “Women in Business” sono destinate a donne competenti che dimostrano le qualità per distinguersi nella formazione Mba e nella loro futura carriera. Ogni borsa di studio vale 17.250 £ (all'incirca 21.000 €).

Governance e docenti donne

"Abbiamo preso una serie di misure di reclutamento e di marketing per sfatare il mito dei Master in Business a dominanza maschile. Ciò include l'organizzazione di una serie di eventi mirati, come i seminari “Women as Leaders” che esaminano le dinamiche di leadership da una prospettiva femminile”, afferma la direttrice dei Programmi Master in Business Erica Hensens.
Cass ha aumentato la percentuale di docenti di sesso femminile nella faculty dell'Mba, favorendo un clima di collaborazione piuttosto che di competitività spinta ed eccessiva, più in armonia con il modo di lavorare e studiare delle donne.

Per maggiori informazioni sul programma di borse “Women in Business”:
http://www.cass.city.ac.uk/courses/mba/full-time-mba/fees-and-funding/scholarships

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome