#Retailinprimalinea. Carrefour: consegna gratuita per i più fragili

carrefour-Express

Aggiornamento 20 aprile 2020

PortaMI la spesa è il progetto avviato da Carrefour Italia con il sostegno di Fondazione Comunità Milano, promosso da Confcooperative Milano Lodi Monza e Brianza e Legacoop Lombardia, e prevede il servizio gratuito di spesa a domicilio per le persone più fragili (over 70, adulti con disabilità e chi, anche temporaneamente, non può provvedere alla spesa in autonomia) che vivono nel capoluogo lombardo. Le donazioni raccolte da #MilanoAiuta contribuiscono al sostegno dell'iniziativa, che vede anche il coinvolgimento del Comune di Milano e della cooperativa sociale Spazio Aperto Servizi.

Sin dall’inizio dell’emergenza, ci siamo preoccupati di implementare tutti i servizi che destiniamo alle persone più deboli, e che da sempre sono al centro del nostro impegno per la responsabilità sociale, realizzando e sostenendo quindi, con azioni concrete e capillari su tutto il territorio, numerosi progetti, spesso grazie anche al prezioso aiuto di associazioni” commenta Rossana Pastore, direttrice relazioni Iìistituzionali e CSR di Carrefour Italia.

Come funziona il servizio

I consumatori possono chiamare il numero 02.4070.3350, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14 e ordinare la spesa una volta alla settimana. L'ordine sarà recapitato entro 3 giorni direttamente nell’abitazione del cliente che pagherà alla consegna. Saranno portate alle persone interessate sino a un massimo di 3 sporte per una spesa di beni di prima necessità (pasta, pane, riso, farine e prodotti sia freschi che secchi oltre che prodotti per l’igiene personale e della casa).

I punti vendita coinvolti

Aderiscono al progetto PortaMI la spesa i punti di vendita: Carrefour Market e Carrefour Express interessati sono: Via della Moscova, Via Ancona, Piazza Santo Stefano, Corso di Porta Vigentina, Via della Chiusa, Via Conca del Naviglio, Viale Andrea Doria, Via Francesco Algarotti, Via Cicognara, Via Cosseria, Via Ripamonti, Via Giovanni Da Cermenate, Via Donna Prassede, Via San Michele del Carso, Via Garian, Viale Bezzi, Piazza Antonio Gramsci e Piazza Antonio Baiamonti.

Carrefour attiva la Spesa SOSpesa

L'insegna ha inoltre attivato, al fianco di Banco Alimentare, la Spesa SOSpesa per consentire ai clienti dell’insegna di effettuare una donazione direttamente in cassa, al momento di pagare la spesa. I consumatori possono anche decidere di effettuare una piccola donazione da 2, 4 oppure 6 euro a sostegno del Banco Alimentare.  La somma degli importi ricavati verrà convertita in Gift Card che potranno essere donate direttamente alle famiglie in difficoltà attraverso la rete dell’Ente benefico. Carrefour Italia garantirà inoltre un plafond di prodotti alimentari di prima necessità del valore di oltre 100mila euro, che saranno distribuiti dal Banco a chi ne ha maggiormente bisogno. Questa operazione coinvolgerà l’intera rete dei punti di vendita diretti e molti dei franchising in tutta Italia, e avrà una durata di oltre due mesi. Settimanalmente, i clienti potranno monitorare i progressi dell'attività attraverso dei totem posizionati all’interno dei punti di vendita.

“Il progetto con Banco Alimentare rappresenta la declinazione nazionale di un forte orientamento alla solidarietà molto sentito da Carrefour Italia anche a livello locale -dichiara Gérard Lavinay,  Ad e presidente di Carrefour Italia-. Si tratta di un’iniziativa di lungo periodo che raccoglie l’eredità di quanto costruito fino ad ora, portando con sé l’obiettivo di restituire dignità, insieme ai nostri clienti, a chi è più bisognoso di aiuto, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome