Schlecker Italia non è insolvente come non lo è il business internazionale

Retail

Sul sito di Schleker Italia viene affermato che benché la settimana scorsa, l'impresa tedesca Schlecker abbia dichiarato lo stato di insolvenza: "La società italiana Anton Schlecker Ges.m.b.H. non è coinvolta. Le controllate estere del gruppo Schlecker proseguono, infatti, in modo indipendente, regolare e con bilanci redditizi". Affermazione confermata anche dal sito di AustrianTimes.at secondo il quale "Il ramo d'azienda internazionale di Schlecker ufficialmente non è toccato dal fallimento". Anzi, secondo Reuters il direttore finanziario SamiSagur Schlecker per iniziare a pagare i creditori, potrebbe vendere alcune delle sue imprese straniere, che non fanno parte del deposito di insolvenza.

La ristrutturazione mira al mantenimento della società
Secondo il sito italiano della società "Schlecker mira al mantenimento della società nel suo insieme attraverso la procedura di insolvenza. Al momento è stato raggiunto in Germania un accordo con i principali fornitori di merce e in modo da garantire il proseguimento dell'attività senza limitazioni. Ciò è stato reso noto durante una conferenza stampa."

Le consegne nella rete italiana continuano regolarmente
Infine Schlecker Italia conclude che "Grazie ad un accordo immediato con i fornitori, l'approvvigionamento della merce in Italia da parte della Germania continua ad essere assicurato. L'attività commerciale continua in modo invariato. L'Italia non sarà nemmeno interessata da chiusure di filiali degne di nota oppure da licenziamenti condizionati dall'azienda".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome