Tesco, Mc Donald’s e la metro di notte a Londra

Night Tube Londra

Night Tube LondraL'estensione dell'attività di servizio della metropolitana durante la notte nei fine settimana è un tema preso in esame da molte grandi città, a servizio di cittadini e turisti che desiderano vivere la notte in sicurezza anche se risiedono in periferia. Londra ha finalmente trovato l'accordo tra gestore della rete, Tfl, e sindacato dei lavoratori riuniti nella Rmt, dunque è partito il servizio di metropolitana notturna Night Tube, anche se inizialmente tocca solo due linee che attraversano la città.

L'apertura delle stazioni della storica metropolitana porta con sé un notevole indotto di servizi connessi, bar, pub, supermercati, i quali hanno scelto di cavalcare l'occasione ed estendere l'orario di apertura venerdì e sabato. Tesco ha cominciato aprendo per 24 ore sette sei propri supermercati, appunto quelli collocati vicino alle stazioni della metro, e promuovendo l'iniziativa con le "hydratation sttations", stazioni di idratazione, che poste davanti ai supermercati regalano bottiglie d'acqua e di succo d'arancia dalle 3 del mattino fino alle 7, sia venerdì che sabato.

Analoga scelta per McDonald's, che sui social ha evidenziato qualcosa che già avveniva, ovvero l'apertura a orario continuato di parecchi locali collocati proprio sulle due linee della metro per ora coinvolte nell'estensione del servizio. Sempre usando i social, hanno comunicato l'estensione dell'apertura anche pub e musei. Meno contenti forse gli operatori di Uber, che molto lavoravano per coprire appunto l'assenza di mezzi di trasporto notturni: rimane loro solo il tratto finale, dalla metro a casa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome