Unieuro, nuova organizzazione dell’area omnichannel

Unieuro vara un’ampia riorganizzazione dell’area omnichannel, creata nel 2016 per garantire un percorso di trasformazione basato sull’integrazione tra fisico e digitale e sulla centralità del cliente. A ricoprire la carica di chief omnichannel officer, che si interfaccia direttamente con il direttore generale, Bruna Olivieri, sarà Antonio Lapesa, già direttore marketing strategico della società, che assume il ruolo in precedenza ricoperto proprio da Bruna Olivieri. A Lapesa faranno capo sette direzioni aziendali, di cui quattro già esistenti (quella marketing, affidata a Marco Titi; la digital marketing & innovation, sotto la responsabilità di Enzo Panetta; Crm & Loyalty, guidata da Santa Maccarone; e Business program management, gestita da Marco Fiorani) e tre di nuova costituzione: oltre alla nuova advanced analytics, promo & media optimization, di cui si occuperà ad interim lo stesso Lapesa, nascono, infatti, la direzione market & customer insights, affidata a Melissa Tala, e il project & transformation office, alla cui guida arriva Sabina Mugnetti.

A Marco Titi, già responsabile del marketing mainstream e in-store, della brand identity e degli eventi, viene inoltre affidata la responsabilità della comunicazione interna, la cui importanza è cresciuta con l’espansione aziendale e il lancio di Futura, il progetto di smart working che necessita di una forte capacità di ingaggio e dialogo con i dipendenti operativi da remoto.

Alla luce del nostro nuovo piano strategico appena presentato -commenta Bruna Olivieri, direttore generale di Unieuro- sono lieta di annunciare oggi una nuova e importante tappa nel percorso di ridisegno dell’organizzazione aziendale, funzionale alle grandi sfide che ci attendono. La nomina di Antonio Lapesa a chief omnichannel officer e il potenziamento del team che lo supporterà sono un nuovo segno tangibile della centralità dell’innovazione in un settore, quello del retail, che di tradizionale e analogico ha ormai ben poco”.

Antonio Lapesa, nuovo chief omnichannel officer

Antonio Lapesa, laureato in economia aziendale all’Università di Pescara, master in economia e storia di impresa e in business administration alla Business School dell’Università Luiss-Guido Carli, ha focalizzato il proprio percorso professionale su tre pilastri: pianificazione strategica, analisi dei dati e innovazione. Dopo esperienze in società come Alcatel EBD e Carrefour, è entrato nel 2007 in Seat Pagine Gialle, dove ha ricoperto il ruolo di Head of Marketing Intelligence & Business Development nell’ambito della Business Unit Digital, per poi ampliare le proprie responsabilità anche all’area dei big data e del business controlling su tutti i segmenti di prodotto. È in Unieuro dal 2015, dove si è fin ad oggi occupato di pianificazione strategica e advanced analytics, oltre a ideare, strutturare e lanciare il progetto di misurazione del net promoter score, e i servizi omnicanale che hanno permesso alla società di affrontare al meglio le sfide della pandemia.

Melissa Tala, responsabile del market & customer insights di Unieuro

Melissa Tala, laurea in scienze statistiche all’Università La Sapienza di Roma, ha iniziato la sua carriera in azienda nel 2013, nella direzione marketing intelligence di Maserati, dove ha anche collaborato al progetto di rilancio del marchio Alfa Romeo. Nel 2016 è arrivata in Unieuro fino a diventarne consumer insight manager. Nel nuovo ruolo direttivo sarà responsabile della realizzazione dei progetti di marketing intelligence, del monitoraggio dei trend di mercato e dell’ascolto del cliente (Voice of Customer), collaborando ai progetti legati alle revisioni assortimentali e, più in generale, alla trasformazione digitale di Unieuro.

Sabina Mugnetti, laureata in scienze statistiche ed economiche alla Sapienza di Roma, ha ottenuto nel 2005 la certificazione internazionale sulla professione del project management PMP del Project Management Institute.

Sabina Mugnetti, responsabile del project & transformation office di Unieuro

Assumendo crescenti ruoli di responsabilità nella gestione dei progetti, ha collaborato con diverse società informatiche fino ad approdare in Telecom Italia nel 2001 e in Seat Pagine Gialle nel 2005, in qualità di responsabile program management della BU Digital&Sales. Dal 2015 ad oggi è stata consulente di CLX Europe (eClerx Company) ed EY. In Unieuro si occuperà di progetti ad alto impatto strategico e di change management all’interno del mondo omnichannel, nonché del monitoraggio del processo di gestione degli ordini online in ottica E2E.

Parallelamente alla riorganizzazione dell’area omnichannel, la direzione Ict affidata a Luigi Pontillo si interfaccerà alla direzione generale, alla luce del ruolo strategico e della pervasività dei progetti IT nei piani di trasformazione di Unieuro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome