Walmart adotta le criptovalute

walmart

L'insegna statunitense ha avviato un programma, al momento in via sperimentale, che prevede la presenza di distributori automatici di Bitcoin in alcune delle sue sedi. In questa operazione, Walmart, stando a quanto pubblica il giornale online Daily hodl, ha collaborato con la piattaforma di cambio valuta digitale CoinMe e con la società Coinstar, attiva nell'installazione di bancomat per scambiare monete fisiche in criptovalute.

Secondo Bloomberg, il programma pilota di Walmart fa parte di uno sforzo più ampio che prevede la realizzazione di 8.000 Coinstar in tutto il Paese dove acquistare Bitcoin. Per aderire a questo programma, i consumatori devono registrarsi su CoinMe.

Sul sito di Coinstar si parla di una commissione del 4% addebitata a chi acquista Bitcoin e di una del 7% addebitata a chi scambia i propri beni in contanti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome