Havas: cresce il ruolo dei social media nelle scelte di consumo

Research

Per le votazioni politiche sono chiamato a dire la mia ogni cinque anni (o almeno dovrebbe essere così...) invece come consumatore voto ogni giorno e quindi conto di più. Possono essere riassunti anche così i risultati della ricerca Il nuovo ruolo del cittadino-consumatore e il suo comportamento nella società oggetto del Prosumer Report 2013, elaborato dal gruppo di comunicazione Havas Worldwide su un panel di oltre 10.000 persone, in 31 paesi, tra cui l’Italia.

L’analisi
I Prosumer sono persone che hanno la capacità di anticipare e influenzare i trend e i consumi a livello mondiale: cercano costantemente le novità, sono più attivi e tecnologici, accolgono le innovazioni e trasmettono attitudini e idee.
Il dato più eclatante emerso dalla ricerca, a livello globale, è l’emergere di un cittadino con più potere nella società di oggi, grazie anche ai social media (43% Prosumer mondo).

L'Italia
Il nostro Paese conferma il trend internazionale: i social media sono uno strumento determinante per favorire il cambiamento (80%), conferiscono più potere ai singoli ridisegnando la sfera delle relazioni con la società dei consumi e le stituzioni. Rispetto a questo scenario in evoluzione appare evidente che i marchi e le imprese devono dialogare con questi nuovi consumatori che sanno cosa vogliono e che posseggono gli strumenti per far sentire la loro voce in modo autonomo e indipendente. Tre quarti i del campione  ritiene di aver più influenza nella società come consumatore responsabile, che come elettore. A fronte di una minor fiducia nelle istituzioni infatti per molte persone il voto più importante non è quello occasionale dell’urna, ma quello quotidiano fatto di scelte di acquisto e di azioni responsabili per il bene della società.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here