Il Gruppo Unicomm (Selex) apre sei pdv in due mesi

Retail

I due nuovi supermercati Famila insieme alle quattro aperture nel cash&carry sono l'espressione nei fatti della dichiarazione del presidente di Unicomm Marcello Cestaro: "Sono convinto che il primo obiettivo di un imprenditore sia di
mantenere e, possibilmente, aumentare l'occupazione anche in un momento così difficile per
il Paese" e tuttavia non vengono meno ai principi di redditività di impresa.

Focus sull'horeca nel cash & carry
In particolare le aperture nel cash&carry, assieme alle due già programmate per i primi mesi del 2013, rafforzano ulteriormente la presenza di Unicomm nel canale dell'ingrosso moderno, portando a 52 la rete dei C+C che fa capo al Gruppo.
I nuovi cash&carry del Gruppo Unicomm, in linea con le strategie del gruppo Selex, sono infatti decisamente orientati alla clientela horeca, proponendo un'offerta studiata per soddisfare ogni esigenza di ristoranti, pizzerie, alberghi, locali di tendenza. Ne è una dimostrazione l'ampio spazio riservato a freschi e freschissimi e i servizi su misura per la clientela professionale.

Unicomm: 7.200 dipendenti e 1,9 miliardi di euro
Sono più di 7.200 i dipendenti che fanno capo a Unicomm, presente in otto regioni (Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Umbria, Toscana, Marche e Lazio), attraverso le società controllate Guarnier, Arca e Gmf con un totale di oltre 200 pdv e un fatturato di 1.900 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome