Monouso, la destinazione party traina la plastica colorata

Nella pancia del mercato disposable diviene sempre più feroce la battaglia sui prezzi. Per i maggiori produttori di articoli branded, quindi, occorre mettere a punto strategie dirette ad altri versanti del business, dove distinguersi dai competitor con argomenti diversi dalla battuta di cassa: fra questi, l’enfasi sui prodotti colorati, esteticamente curati e destinati a nuove occasioni d’uso, e la ricerca di materiali di nuova generazione, soprattutto a ridotto impatto ambientale.  “Il mercato appare stabile in termini di volumi, ma mostra una lieve contrazione a livello di valori”, afferma Paola Villa, responsabile marketing di Bibo-Diesse. “In crescita si segnala il segmento della plastica colorata, dove risulta in progressione la quota delle pl. I prodotti in plastica bianca continuano a detenere l’80% del totale mercato. Gli articoli colorati proseguono nell’opera di graduale erosione delle share detenute dai prodotti in cartoncino, proponendosi come soluzioni alternative per i party a chi desidera allestire una bella tavola con soluzioni più funzionali e meno costose”. “Si evidenzia una leggera flessione per i prodotti ad alta rotazione -conferma Giacomo Vitelli, direttore commerciale Italia di Flo- come i bicchieri da 200cc bianchi legata ad una poderosa pressione concorrenziale. Ancora una volta le soddisfazioni arrivano dalle linee premium dotate di una forte componente di  innovazione, quali la linea Bio e le serie colorate in tutte le declinazioni”. Alcune realtà segnalano risultati positivi. “Le referenze in Pet e R-Pet rappresentano sicuramente il motore della nostra progressione, trainando anche i prodotti della gamma realizzati in altri polimeri”, dichiara Marco Grillo, Ad di Aristea.


L'intero articolo su Gdoweek n. 1/2017

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here