Babybel e Wwf firmano un packaging per le specie a rischio

Babybel, lo snack di formaggio del gruppo Bel, supporta il Wwf, l’organizzazione mondiale impegnata nella difesa delle specie a rischio d'estinzione e nella tutela del nostro Pianeta, con una confezione limited edition.

Il Wwf, notoriamente attivo in Italia e nel mondo per difendere le specie animali in via d'estinzione, agisce con la convinzione che ogni iniziativa in difesa della natura possa avere successo solo se condivisa e sostenuta dal grande pubblico. Per questo Babybel ha scelto di supportare l’organizzazione diffondendo consapevolezza del fatto che ogni giorno la distruzione degli habitat, il commercio illegale, il bracconaggio, l’inquinamento e i cambiamenti climatici mettono sempre più in pericolo migliaia di animali. Per farlo, ha creato un pack in edizione limitata all’interno del quale ha scelto di rappresentare sull’iconico formaggio alcune delle specie a rischio. Con questa operazione il gruppo Bel ha voluto proporre una campagna finalizzata alla salvaguardia delle specie in via d’estinzione che vede come protagonista anche il consumatore, che ha l'opportunità di fare la differenza attraverso la propria scelta d’acquisto.

Il WWF si batte per difendere le specie animali in via d'estinzione, con la convinzione che ogni iniziativa in difesa della natura possa avere successo solo se condivisa e sostenuta dal grande pubblico. Per questo Babybel ha scelto di supportare il WWF, diffondendo consapevolezza del fatto che ogni giorno la distruzione degli habitat, il commercio illegale, il bracconaggio, l’inquinamento e i cambiamenti climatici mettono sempre più in pericolo migliaia di animali. Per farlo, ha creato un pack in edizione limitata all’interno del quale ha scelto di rappresentare sull’iconico formaggino alcune delle specie a rischio.

Inoltre, collegandosi al sito Babybel il consumatore ha la possibilità di rispondere a un quiz ideato insieme al Wwf per scoprire curiosità sul regno animale: in palio i peluche esclusivi del Wwf. Sarà possibile partecipare ai quiz fino al 27 gennaio 2020.

L’iniziativa si inserisce in un più ampio percorso dell’azienda per costruire un solido progetto di sostenibilità e migliorare la sua offerta. Infatti, da anni il gruppo Bel è impegnato in iniziative di responsabilità sociale e, dal 2003, è parte delle United Nations Global Compact.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome