Conad dona 1,2 milioni per le scuole terremotate

Retail

A distanza di quattro mesi dalla calamità che ha colpito le province di Modena e Reggio Emilia, dodici scuole hanno potuto avviare le attività dell'anno scolastico in edifici nuovi o messi in sicurezza grazie agli interventi promossi e sostenuti da Conad.

Le opere
In provincia di Modena, a Medolla è stata ricostruita la scuola materna e a Concordia è stata realizzata la quarta sezione della scuola materna. A San Prospero è stata messa in sicurezza e ristrutturata la scuola media; nel comune di Finale Emilia è stato rifatto il tetto e messa in sicurezza la scuola elementare di Massa Finalese, mentre a Cavezzo la locale scuola media è stata interamente ristrutturata. Per il comune di Moglia, Conad è in attesa di identificare un progetto.
In provincia di Reggio Emilia, a Luzzara è stata ricostruita la scuola
elementare G.Pascoli, a Reggiolo è stata ristrutturata un'ala del Polo
32 -nello specifico l'Auditorium che ospiterà una scuola di musica per
250 ragazzi- e resa di nuovo agibile una scuola di Guastalla.

Anche nuovi arredi e ausili didattici
Le scuole di San Felice e di Mirandola ancora ospitate nei container sono state dotate di arredi ed ausili didattici. Nel comune di Correggio gli interventi sono stati finalizzati a restituire alla piena funzionalità al Convitto nazionale Rinaldo Corso, di proprietà del Comune, che ospita le scuole elementari, medie e superiori. Tutte le iniziative sono state realizzate con il sostegno e la partecipazione dei soci e dei dipendenti, delle cooperative che operano in Emilia -Conad Centro Nord e Nordiconad- e dei clienti.

I dipendenti hanno donato ore di lavoro
I dipendenti hanno donato in modo spontaneo una o più ore di lavoro, i soci hanno devoluto l'1% del fatturato delle giornate dell'1 e dell'8 giugno e si sono resi parte attiva per la vendita solidale del Grana Padano, il cui incasso si è sommato al contributo messo a disposizione da Conad e a quello che i clienti hanno voluto donare attraverso la raccolta punti del catalogo Immagina. Analogo fine ha avuto la serata conviviale organizzata al ristorante Sapori&Dintorni Conad presente alla Festa del PD a Reggio Emilia. L'impegno di Conad non si ferma tuttavia a queste iniziative: per il prossimo 1 novembre è in programma allo stadio di Carpi una Partita del cuore i cui proventi saranno destinati a sostenere nuove iniziative in favore delle popolazioni terremotate. Inoltre, fino a Natale Conad devolverà 5 euro ogni 250 punti donati dai clienti attraverso il catalogo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome