Coop Estense inizia a riattivare i pdv terremotati

Retail

Mercoledì 20 giugno è avvenuta la riapertura dei supermercati di Finale Emilia e Carpi Magazzeno, a Modena, dell'ipermercato le Mura a Ferrara e del supermercato di Bondeno (Fe).

Rispetto delle norme di sicurezza
Per Coop Estense il rispetto della legge, così come la sicurezza di consumatori e lavoratori, vengono prima di ogni altra cosa: per questo ha deciso, come recentemente annunciato, di adeguare immediatamente le proprie strutture alle rigide norme entrate in vigore la settimana scorsa, nonostante l'impegno, anche economico, e il disagio per i consumatori che ciò ha determinato. Le opere richieste dalle nuove disposizioni sono comunque state realizzate in tempi brevi consentendo a Coop Estense e ai consumatori di avere oggi negozi ancora più sicuri.

Apertura domenicale e servizio autobus
Per i problemi che comunque ancora insistono sulla rete distributiva e sul commercio locale, e le conseguenti difficoltà dei cittadini a rifornirsi di beni alimentari e non, i negozi della cooperativa che riapriranno a seguito del sisma resteranno aperti anche domenica, per un periodo da definire, così come faranno gli altri negozi di Coop Estense collocati in prossimità dei comuni terremotati.
Con l'intento di alleviare i disagi dei soci che abitualmente frequentano i punti vendita Coop ancora chiusi (Mirandola, San Felice, Novi e Rovereto), è stato inoltre avviato un servizio gratuito di autobus che porta alle strutture di vendita aperte, con passaggi nei comuni e nelle frazioni più colpite dal terremoto nella bassa modenese.
Orari e fermate sono consultabili sul sito www.estense.e-coop.it o chiamando il numero verde 800.850.000.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome