Despar Nordest: 149 milioni per espandere e riqualificare

Investimenti 2018 per 149 milioni di euro per 7 nuove aperture e ristrutturazioni tra Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia, con 6 nuove affiliazioni: archiviato un 2017 d’oro, con 2,16 miliardi di fatturato al pubblico (+4,8% rispetto al 2016) e 21 nuovi pdv tra aperture dirette e affiliazioni, Despar Nordest, attiva in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Emilia Romagna, guarda anche all'anno in corso con soddisfazione e, grazie al lavoro svolto finora, indica le nuove sfide.

 

Arcangelo Francesco Montalvo, nuovo Ad di Aspiag Service
Arcangelo Francesco Montalvo, nuovo Ad di Aspiag Service

“Stiamo proseguendo nel nostro impegno senza fretta, perseguendo una crescita che dia valore ai clienti, benessere sia ai nostri collaboratori sia ai territori nei quali operiamo e portando avanti iniziative sociali volte alla maggiore sostenibilità del nostro business -dichiara Francesco Montalvo, amministratore delegato Aspiag–. Tutto mantenendo inalterate le nostre caratteristiche di fondo, vale a dire: focus sulle superfici piccole/medie, riqualificazione di spazi urbani degradati, miglioramento della performance energetica dei nostri pdv e lotta agli sprechi alimentari, allacciando buone relazioni con fornitori e realtà dei territori”.

Proprio l’espansione in Emilia Romagna è uno dei risultati più rilevanti della strategia di Despar Nordest e una delle sfide future sulle quali si concentra l’impegno del  management.  “Lavoriamo in stretto contatto con le amministrazioni locali – spiega Alessandro Urban, coordinatore Emilia-Romagna di Despar Nordest- e portiamo avanti i nostri progetti nel rispetto di tutte le specificità locali. Riteniamo che ristrutturare aree  degradate riportandole alla fruibilità dei cittadini sia un’attività molto apprezzata da chi abita il tessuto urbano".

Parlando più specificatamente delle performance in Emilia Romagna, Urban ha aggiunto: "Lo scorso anno, su circa 77 milioni di scontrini staccati dai nostri clienti, ben 5,6 milioni sono stati in Emilia Romagna. Un risultato importante, di cui siamo soddisfatti e che vogliamo continuare a incrementare  in termini di quota di mercato". (nella foto l'interno dell'Eurospar di Bologna)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome