Esselunga e Coripet: l’impegno comune per la sostenibilità

esselunga

Nei punti di vendita Esselunga di Bergamo, situati in via San Bernardino, in via Corridoni e, nel quartiere Celadina, in via Borgo Palazzo, saranno attivi tre eco-compattatori per la raccolta di bottiglie in pet. Questa iniziativa è frutto di un accordo tra il comune di Bergamo e Coripet per avviare in città il processo “bottle to bottle”, ossia generare da bottiglie usate Rpet per realizzare nuove bottiglie.

Per accedere alla macchina è necessario utilizzare l'app Coripet o la Carta Fìdaty Esselunga, inserire le bottiglie vuote, non schiacciate, con tappo, etichetta e codice a barre leggibile. In questo modo i consumatori potranno guadagnare punti avendo diritto a buoni sconto per l’acquisto di acqua minerale.

 

 

Le dichiarazioni

L’attenzione all’ambiente è uno dei pilastri fondanti della nostra strategia di sostenibilità -dichiara Luca Lattuada, chief human resources officer and Csr manager di Esselunga-. Ogni giorno, infatti, cerchiamo soluzioni sostenibili su tematiche legate a energia, sprechi e packaging. La volontà di contribuire al riciclo virtuoso del Pet nasce per rispondere positivamente agli obiettivi della Direttiva Europea sulla plastica, in termini sia di raccolta sia di utilizzo di materiali riciclati”.

Questa partnership va nella direzione giusta per facilitare il raggiungimento degli obiettivi imposti dal legislatore con la Direttiva Sup, che prevedono entro il 2025, il 77% di raccolta per il riciclo” sottolinea Corrado Dentis, presidente Coripet.

La plastica va usata meno in alcuni ambiti, va usata meglio in altri, soprattutto va recuperata nel miglior modo possibile, soprattutto la plastica “pregiata” e riutilizzabile come il Pet -afferma Stefano Zanoni, assessore ambiente comune di Bergamo-. Questa iniziativa sensibilizza all’incremento della raccolta differenziata e si unisce ai tanti progetti in corso in città”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome