#Retailinprimalinea. Esselunga: con programma fedeltà oltre 1 milione agli ospedali

L'iniziativa messa a punto e realizzata da Esselunga, dedicata ai 5,5 milioni di possessori di Carta Fìdaty, ha permesso di sostenere le realtà sanitarie impegnate nella lotta al Coronavirus grazie alla somma, raggiunta dal 9 al 31 marzo, di 1,2 milioni di euro. Per ogni 500 punti Fìdaty che i clienti hanno scelto di utilizzare a sostegno dell’iniziativa, Esselunga ha donato 5 euro.

La somma sarà devoluta agli Ospedali Civili di Brescia, Sant’Orsola di Bologna, Ospedale di Cremona, Niguarda di Milano, Careggi di Firenze, Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Ospedale Amedeo di Savoia Asl Città di Torino.

 

 

Questa donazione va ad aggiungersi ai 2,5 milioni di euro che l'insegna ha già devoluto direttamente all’inizio dell’emergenza. Oltre alle donazioni agli ospedali, per i fornitori è stato potenziato un accordo con UniCredit Factoring che mette a disposizione 530 milioni di euro di affidamenti dedicati alle anticipazioni di pagamento dei crediti commerciali. Per i dipendenti è stato programmato un intervento straordinario di welfare del valore di 150 euro a persona.

Anche in questa circostanza i nostri clienti non hanno fatto mancare il loro contributo e si sono uniti a noi in una generosa gara di solidarietà, dimostrando una straordinaria sensibilità -commenta Sami Kahale, Ceo di Esselunga -. A tutti loro va, una volta di più, il nostro grazie”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome