Giudizi positivi della clientela sulla reperibilità a scaffale

Lo scaffale della cura persona con illuminazione led incorporata per migliorare la visibilità dei prodotti nel piano interrato.

brandsaward_16

Torna, tra i consumatori italiani, la predisposizione a spendere un po’ di più, ma con qualche fattore nuovo come driver di scelta tra gli scaffali: dominano l’attenzione alla qualità e una maggiore consapevolezza - decisamente molto più elevata rispetto al passato - sul prodotto e anche sul produttore. Lo dicono i dati che hanno portato alla premiazione dei tredici prodotti di largo consumo vincitori del Brands Award 2016, il premio dedicato alle migliori marche dei beni di consumo organizzato da Gdoweek e Mark Up.

La facilità di reperimento
Un ulteriore elemento di valutazione riguarda non tanto la copertura capillare del territorio quanto la capacità di far coincidere le aspettative aziendali di penetrazione del mercato con quelle che sono le percezioni reali dei consumatori. A questo proposito, non tutti i prodotti che hanno raccolto i premi di categoria si sono trovati nella stessa situazione di partenza. La maggioranza di essi gioca da protagonista nelle principali tipologie distributive del largo consumo, ma c’è anche chi trova una rilevante attenzione di reperimento presso tipologie differenti, di superficie più piccola oppure di più marcata specializzazione. Ovvio che le aziende debbano allora farsi trovare pronte in ogni condizione di vendita e che il tentativo di razionalizzare gli investimenti sul territorio debba tenere conto delle reali predisposizioni all’acquisto della clientela sul canale. In tale senso, rileviamo che per i prodotti vincitori emergono vendite residuali presso i dettaglianti e i mercati rionali, mentre è del tutto irrilevante la farmacia. La scelta o la consapevolezza di investire in direzione dei canali minoritari rispetto a un maggiore impegno sui canali di punta può poi cambiare per piazza o target group di riferimento. Ciò perché i giudizi di reperibilità non sono del tutto omogenei nelle varie aree geografiche, per fasce d’età o per genere.Terreni su cui ciascuno è chiamato a lavorare in ottica migliorativa.

Così i premiati
Il Top Brands Award 2016 è stato assegnato a Oral-B Pro600 CrossAction Braun spazzolino elettrico di Procter & Gamble, vincitore anche della categoria Piccoli Elettrodomestici Igiene Persona. Il premio è stato vinto per le brillanti performance di crescita (+222,04%) e le ottime performance sia nei Social sia nelle preferenze dei consumatori e dei retailer. Si tratta di una delle referenze relative alla metà degli acquirenti nelle superfici classiche della gdo e che raccolgono l’altra metà fra dettaglio, specializzate e vendite in rete. Questa multicanalità può spiegare un tasso di gradimento massimo sulla reperibilità parzialmente più basso rispetto ad altri vincitori, ma il risultato è favorevole con buone indicazioni alle voci positive intermedie. Più soddisfatte le acquirenti femminili.

L'intero articolo su Gdoweek n. 14

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here