Gruppo Arena acquisisce 33 store Simply in Sicilia … e anche altro

“Abbiamo trattative in corso per l’acquisizione della rete supermercati di Auchan Retail in Sicilia ma è ancora in fase di perfezionamento”. Giovanni Arena, direttore generale del Gruppo Arena (VéGé) , conferma l’acquisizione di 33 strutture a insegna Simply e IperSimply dislocate nelle province di Catania, Messina, Siracusa e Palermo, che cambieranno insegna, ad acquisizione completata, in base alle caratteristiche della location. “Sceglieremo l’insegna più adatta valutando le tipicità dei nostri format e del territorio in cui gravitano i punti di vendita” aggiunge Arena.

Nella trattativa sono coinvolti solo gli store diretti ad esclusione dei 5 ipermercati Auchan nell’Isola. “Non abbiamo interesse per gli ipermercati perché riteniamo che sia una formula ormai superata -spiega-. Ci concentriamo invece sui negozi di prossimità e sui superstore”.

Per la situazione dei lavoratori è ancora prematuro tracciare un quadro. Nel momento in cui l’acquisizione sarà definita si procederà alla consulta sindacale.

Per quanto riguarda invece i punti di vendita in franchising Arena sottolinea: “I franchisee si stanno già guardando intorno per decidere su quale strada indirizzare il proprio business nel prossimo futuro”.

L’ipotesi è che i franchisee possano scegliere di cambiare insegna. Attualmente sono operativi in Sicilia 29 punti di vendita in franchising a insegna Simply, SimplyCity, PuntoSimply e Sma.

Il Gruppo Arena, che nei mesi scorsi ha acquisito dal Gruppo Roberto Abate 12 strutture a insegne A&O, IperFamila, locomotiva alimentare del centro commerciale Etnapolis di Belpasso, e Famila, sta inoltre programmando l’acquisizione anche di dieci strutture a insegna Spaccio Alimentare, di proprietà dei F.lli Cambria, in passato legati al Gruppo Auchan.

I dieci negozi che abbiamo selezionato verranno ceduti solo dopo avvenuta omologa da parte del Tribunale. A fine mese è prevista l’udienza di omologa per la procedura di ristrutturazione aziendale. Gli store sono dislocati a Milazzo (Me), Aci Sant’Antonio (Ct), Giardini Naxos (Me), Catania, 5 a Palermo. Su due dei dieci store, ossia sull’iper del Centro Sicilia di Catania e su quello appena aperto al centro commerciale Archimede di Siracusa, ci sono condizioni sospensive. Attendiamo infatti l’accettazione sul ridimensionamento della superficie e sui canoni di locazione, attualmente parecchio onerosi. Se otterremo parere negativo rinunceremo alle due location”.

Per completare il quadro delle iniziative del Gruppo Arena in Sicilia c’è anche la partnership con la società Arcipelago, già legata a Conad. “Abbiamo avviato una collaborazione -aggiunge Arena- per gestire in collaborazione alcune strutture”.

E Arena fa intendere che le novità sull’Isola potrebbero non essere finite. Ma su questo al momento preferisce non sbilanciarsi.

Di certo è che le acquisizioni potenzieranno la presenza dell’insegna in Sicilia aumentando il fatturato. “Oggi  registriamo 750 milioni di euro alle casse -conclude il direttore generale del gruppo- dopo le acquisizioni di Auchan e Cambria supereremo un miliardo di euro di fatturato”.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome