Gruppo Sun: un modello in crescita, con prospettive

Retail

Una realtà composta da cinque soci -Cadoro di Venezia, Gros Gruppo Romano Supermercati di Roma, Gruppo Gabrielli di Ascoli Piceno, Italmark di Brescia e Orvea di Trento- con una presenza totale di 334 pdv (446.211 mq complessivi), un fatturato generato dalla Pl Consilia pari a 73,6 milioni di euro (previsione per 2013) e 7.724 addetti nel 2013: questi i numeri che fotografano Gruppo Sun. Una realtà nata 37 anni fa che, oggi, intende giocare un ruolo significativo nel panorama italiano del retail, forti dell'essere imprese familiari italiane e indipendenti, con una presenza capillare sui rispettivi territori di operatività e con insegne ben conosciute dai clienti.

I programmi futuri
"Nel corso del 2013, il consorzio Sun Supermercati Uniti Nazionali ha vissuto un importante fase di riorganizzazione dell'assetto societario con la fuoriuscita del gruppo Superconti di Terni e con l'ingresso di Gros Gruppo Romano Supermercati precisa il presidente Marco Odolini-. Con questo nuovo assetto societario, il Sun si appresta a scrivere una nuova pagina della sua storia imprenditoriale".

Attualmente, infatti, la quota di mercato del Sun è pari al 2,7%, che nei progetti dei soci, per la fine del 2014, dovrebbe superare ampiamente il 3%.
Risultati attruibuibili, oltre che alla capacità degli imprenditori associati di interpretare il mercato, anche alla partecipazione a Esd Italia.
"La crescita del Sun nel 2013 è stata determinata quest'anno in particolar modo dall'ingresso dei nuovi soci del Gros, ma il trend di crescita nel 2014 terrà conto, oltre che delle performance dei soci, anche dei risultati legati all'incremento delle vendite della nostra private label Consilia".

Una nuova marca commerciale
Per raggiungere questo obiettivo, è stata incaricata la JWT di rivedere il packaging tenendo conto anche dei risultati di un'indagine condotta sui nostri consumatori dall'Università Politecnica delle Marche. Il risultato è il rinnovamento dello schema grafico e una diversa segmentazione delle linee. In previsione, dall'inizio del 2014 il nuovo sito del Consorzio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here