Il piano di risanamento di Unicoop Tirreno: semestre positivo

unicoop tirreno

Proseguono le attività del piano di risanamento di Unicoop Tirreno che registra risultati positivi, in forte aumento rispetto al passato. Il margine operativo lordo, per esempio, si attesta a 11,4 milioni di euro nel primo semestre dell'anno, più che quadruplicato rispetto allo stesso periodo del 2019 in cui si era attestato a 2,5 milioni.

I ricavi del semestre sono stati pari a 407,6 milioni di euro, in leggero calo rispetto ai 417 milioni dello scorso anno, ma questa diminuzione è legata al momento storico attuale: cioè all'assenza di turisti stranieri all’inizio della stagione estiva a causa del Covid-19. Questa diminuzione ha però compensato il picco di acquisti di febbraio-marzo, generato dall’inizio della diffusione della pandemia.

A 30 settembre le vendite hanno superato i 650 milioni di euro, in lieve flessione rispetto allo scorso anno. Il risultato netto del primo semestre dell’anno è stato negativo per 3,3 milioni di euro, dimezzato rispetto al primo semestre del 2019 quando la perdita era stata pari a 6,5 milioni di euro.

La Cooperativa conta oggi 94 negozi in Toscana, Lazio e Umbria, 3.800 dipendenti e circa 600 mila soci.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome