Kiabi avvia l’affiliazione commerciale per lo sviluppo della rete

Per rafforzare la propria posizione non solo in Italia, ma anche a livello mondiale, Kiabi avvia la possibilità dell'affiliazione con gestione dello stock in conto vendita. L'insegna, parte del gruppo Afm (Associazione Familiare Mulliez) proprietaria tra gli altri anche di Decathlon, Auchan e Leroy Merlin, investe quindi in un nuovo modello di business già sperimentato in Spagna, Belgio e Portogallo.

L'espansione dei negozi sarà focalizzata su posizioni strategiche nei capoluoghi di provincia, preferibilmente situate in un centro commerciale primario, con aree di vendita di almeno 1.000 mq. Il piano di sviluppo prevede l’apertura di 15 negozi affiliati nei prossimi 3 anni.

 

 

L'obiettivo è il potenziamento della cross-canalità con una più stretta sinergia tra gli store fisici e l’eCommerce.

L'impegno sostenibile

Nel rispetto dell'ambiente, Kiabi presta grande attenzione allo smaltimento e al riciclo tessile, e si pone vari obiettivi. Su tutti uno in particolare: entro il 2025 le collezioni saranno al 100% eco-sostenibili e il modello economico circolare. È in corso, inoltre, un focus sull’organizzazione logistica e di trasporto per ridurre l’impronta di carbonio sull’ambiente.

Il Good Friday di Kiabi

In occasione del Black Friday Kiabi ha dato vita al suo Good Friday a sostegno dell'iniziativa Nati in emergenza avviata da Medici senza frontiere per aiutare le giovani mamme e i bambini, nati in contesti difficili. Kiabi conferma così il supporto all'organizzazione internazionale di cui è già partner su altre operazioni umanitarie e di solidarietà.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome