Procter&Gamble lancia in Italia lo shampoo ricaricabile

Il più recente progetto di innovazione di P&G Responsible Beauty riguarda una nuova bottiglia riutilizzabile 100% in alluminio e confezioni di ricarica riciclabili realizzate con il 60% in meno di plastica. L'azienda lancia nel nostro Paese il sistema good refill con l'obiettivo di ridurre, riutilizzare e riciclare. Questo lancio completa un programma di impegno per una bellezza responsabile di Procter&Gamble Beauty che intende ridurre del 50% entro la fine del 2021 l’utilizzo di plastica vergine nei flaconi tradizionali di shampoo e
balsamo.

La linea appena lanciata permetterà, quindi, di interrompere la produzione di 300 milioni di bottiglie di plastica vergini ogni anno contribuendo a modificare le abitudini dei consumatori che acquistano, utilizzano e smaltiscono i loro flaconi di shampoo. In questo modo 200 milioni di famiglie in Europa avranno la possibilità di prevenire gli sprechi di plastica, limitando l’impatto sul pianeta. Nel futuro l'azienda intende aumentare l’efficienza energetica, acquistando elettricità proveniente da fonti rinnovabili e proponendo
soluzioni climatiche naturali. L’impegno intrapreso è di promuovere una forestazione responsabile, per garantire che il 100% dei propri imballaggi, a livello globale, sia riciclabile o riutilizzabile entro il 2030 e per ridurre la plastica vergine negli imballaggi del 50% entro il 2030.

Le dichiarazioni

"Vogliamo essere riconosciuti come un’azienda governata in modo responsabile, che opera secondo princìpi etici, sostiene buone cause, protegge l’ecosistema e offre un ambiente di lavoro in cui i dipendenti possano sviluppare il proprio potenziale -afferma Paolo Grue, presidente e amministratore delegato P&G Italia-. È per questo che abbiamo intensificato i nostri sforzi per aiutare le persone e le comunità ad affrontare le nuove sfide poste dalla pandemia di Covid-19, insieme a quelle gravose della disuguaglianza e del cambiamento climatico.  Abbiamo proseguito con più forza gli impegni in tema di sostenibilità ambientale, nella consapevolezza che il decennio di fronte a noi rappresenta una finestra cruciale per contrastare il cambiamento climatico. Per questo vogliamo raggiungere zero emissioni nelle nostre attività entro il 2030".

"Riciclare, ridurre e riutilizzare. Con questo progetto, in quanto leader di settore in Europa, P&G utilizza tutta la sua capacità di scala per avere un impatto positivo e concreto su un tema decisivo per il futuro del pianeta: l’inquinamento da plastica -commenta Valeria
Consorte, vice president beauty care di P&G Italia-. I nostri marchi in Italia coinvolgono milioni di persone ed è nostra responsabilità promuovere un consumo responsabile attraverso l'innovazione sui nostri prodotti. Questa innovazione nel packaging contribuirà a favorire il riutilizzo delle bottiglie di Pantene, Head&Shoulders e Herbal Essences, consentendo al contempo una riduzione della plastica vergine, in linea con quanto previsto dai P&G Ambition 2030".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome