Santa Giulia: nuovo masterplan in collaborazione con Esselunga

Retail

Esselunga, insieme a Milano Santa Giulia spa, ha depositato presso il settore Pianificazione Tematica e Valorizzazione Aree del Comune di Milano la proposta di un nuovo masterplan per il rinnovamento del progetto relativo al quartiere Santa Giulia. Si tratta del primo passaggio di un lungo percorso che, dal confronto serrato con gli Uffici Comunali, dovrebbe portare all'approvazione del nuovo quartiere. L'obiettivo è trasformare l'area dall'immagine di zona esclusiva ad area aperta, orientata all'apertura e all'integrazione sociale.

I nuovi must

Il progetto firmato da Esselunga e Milano Santa Giulia Spa non prevede aumenti nelle metrature per l'edificazione, ma la modifica di alcune destinazioni d'uso, considerate non più attuali.
In particolare, il Centro Congressi sarà sostituito da un Museo Tecnologico e dell'Innovazione per Bambini. Confermato il grande parco che congiungerà il quartiere di Rogoredo/Bonfandini con zona Ungheria.
Inoltre, per sottolineare la vocazione sostenibile ed altamente tecnologica della zona, il progetto è stato iscritto al protocollo Leed, che misura la qualità della vita.

Esselunga a Verona

Se a Milano Santa Giulia rappresenta uno dei focus dell'attività futura di Esselunga, a Verona il gruppo fondato da Bernardo Caprotti si è aggiudicato per oltre 27 milioni di euro un'area di quasi 25.000 mq, di fronte alla Fiera di Verona, sulla quale sorgerà nei prossimi anni uno store che richiederà l'assunzione di almeno 120 dipendenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here