Rinnovato il bollino Emas all’ipercoop Città delle Stelle

Retail

Per il quinto anno consecutivo, anche nel 2010 l’ipercoop Città delle Stelle di Ascoli Piceno ha ottenuto il rinnovo della Registrazione Emas, il “bollino verde” europeo che ne attesta l’eccellenza e il costante miglioramento sul fronte ambientale.

La certificazione è stata rilasciata al punto di vendita di Coop Adriatica sulla base dei risultati ottenuti nel 2009.


Dallo scorso ottobre, il pdv ha limitato ulteriormente gli sprechi e diminuito la produzione di rifiuti, grazie all’avvio della donazione in solidarietà degli alimenti invenduti: nei primi otto mesi il progetto Brutti ma buoni ha destinato oltre 12 tonnellate di prodotti -con qualche imperfezione o una data di scadenza prossima, ma ancora buoni e commestibili- alle associazioni Zarepta, che gestisce una mensa per 50 persone in difficoltà, e Code amiche, che si occupa di 180 cani e gatti, consentendo loro un risparmio complessivo di quasi 95 mila euro. Il prossimo traguardo ambientale sarà l’installazione, a novembre, di un impianto fotovoltaico in grado di produrre 100 mila kwh di energia pulita in un anno.

“L’ipercoop di Ascoli Piceno -commenta Rino Ruggeri, vicepresidente di Coop Adriatica- rappresenta per noi un laboratorio dove avviare e sperimentare progetti innovativi, misurandoli secondo gli standard europei. Si tratta del pdv dove è più visibile il nostro impegno per la sostenibilità ambientale, che Coop Adriatica rendiconta al pari di quella economica e sociale. Un patrimonio comune a tutta la rete dei nostri supermercati e ipermercati: entro il 2010, ad esempio, saliranno a 42 i negozi della Cooperativa dotati di pannelli solari, per un investimento complessivo di 25 milioni di euro”.

Nel corso del triennio successivo, con l’entrata a regime di tutti gli impianti fotovoltaici, la produzione di energia pulita di Coop Adriatica passerà da meno di 5 a oltre 7 milioni di kilowattora in un anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here