Bilancio illycaffè 2011: +12,1%

Produttori

L'assemblea degli azionisti di illycaffè ha annunciato i risultati di bilancio relativi al 2011. L'anno si è chiuso con un fatturato consolidato di 342 milioni di euro (+12.1% rispetto all'anno precedente). L'Ebitda è pari a 45,6 milioni di euro; l'utile netto 8,6 milioni di euro.
L'Italia si conferma il principale mercato e mostra un incremento del 12,3%.

Export 56%
Il peso complessivo delle vendite fuori dall'Italia è stato del 56%, un chiaro indice dell'importanza dei mercati esteri.
Una delicata concomitanza di calo dei consumi dovuti alla crisi economica e aumenti della materia prima ha imposto politiche di grande equilibrio nella riduzione dei costi e incremento dei prezzi senza che questo abbia fatto rinunciare agli investimenti per la crescita futura.

Investimenti
I maggiori ambiti di investimento sono stati: la sostenibilità con il conseguimento della certificazione DNV Business Assurance Responsible Supply Chain Process, l'ulteriore aumento della qualità, l'ampliamento della gamma di prodotti, la comunicazione a supporto della marca (con il nuovo posizionamento live Happilly), la formazione (con il lancio del Master in Scienze ed Economia del caffè, l'apertura di nuove sedi dell'Università del Caffè e il suo record assoluto di 21.000 partecipanti), lo sviluppo dei mercati internazionali.

Aperte le filiali in Cina e Brasile
"Siamo soddisfatti dei risultati economici del 2011 -afferma Andrea Illy presidente e Ad illycaffè- e grazie alla strategia di lungo periodo messa in atto nell'ultimo quinquennio l'azienda ha saputo affrontare un anno particolarmente difficile con vitalità. Abbiamo aperto la filiale in Cina dopo quella in Brasile l'anno precedente. Abbiamo rafforzato la gamma ad alto contenuto di servizio nel canale casa e horeca, con il sistema Iperespresso, nel canale ufficio e nel ready to drink. Abbiamo studiato nuove formule di distribuzione selettiva."
Questo anno illycaffè prevede di continuare il proprio percorso di crescita puntando gli investimenti sui nuovi mercati e sull'incremento delle occasioni di contatto diretto con il consumatore attraverso la piena realizzazione della strategia retail e attraverso un ruolo sempre più importante delle piattaforme digitali, strumento di vendita ma soprattutto di coinvolgimento del consumatore nella vita della marca.

Presentato il Suistanable Value Report
È stato pubblicato online in occasione di Rio+20 il bilancio di sostenibilità di illycaffè,
fondato sul principio di valore condiviso, che descrive le strategie e i comportamenti dell'azienda in campo economico, sociale e ambientale: "illycaffè è una stakeholder company, che mette al centro della sua attività la creazione di valore condiviso. Per noi la sostenibilità non è una questione di immagine ma un comportamento che permea il nostro modo di essere azienda, una conditio sine qua non per perseguire la nostra missione: produrre il miglior caffè che la natura possa offrire, esaltato dalle migliori tecnologie, affinché possano beneficiarne tutti gli attori coinvolti lungo la filiera, dal coltivatore al consumatore" ha dichiarato Andrea Illy. Con l'obiettivo di ridurre le emissioni di CO2, il 7 giugno è stato presentato a Trieste un accordo volontario tra illycaffè e il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare finalizzato all'analisi, riduzione e neutralizzazione dell'impatto sul clima del settore caffè. Obiettivo di questo progetto è la definizione di un sistema di gestione delle emissioni di carbonio che possa fungere da modello per tutte le industrie che operano nel settore caffè.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome