Eataly: tre mosse per rilanciare consumi e qualità

Retail

In linea con la propria filosofia che unisce umorismo, qualità per il cibo a fronte di un rapporto corretto qualità-prezzo, Eataly lancia, dal 5 al 17 gennaio, in tutte e cinque gli store italiani (Torino, Bologna, Milano, Genova e Roma), La Manovra, iniziativa promozionale particolare, che si concretizza in tre mosse, differenziate per target.

Per tutti i consumatori

La prima è rivolta a tutti i consumatori con l'obiettivo di offrire un paniere di 60 prodotti di alta qualità, a prezzi fortemente ridotti, vicini a referenze più comuni, con un livello qualitativo minore. L'operazione, concordata con i "nostri amici produttori", come si legge sul sito, coinvolge diverse categorie di prima necessità (pane, pasta, passata di pomodoro, caffè, riso, yogurt naturale, aceto balsamico, olio, ecc).

Tutelare i pensionati

La seconda, che ha una durata più lunga (fino alla fine del mese), si rivolge direttamente ai pensionati: infatti, presentando alle casse di Eataly la tessera dedicata ai pensionati, si possono acquistare uno o più prodotti a condizioni agevolate.
La carta di Eataly per i pensionati, lanciata circa due anni a partire da Torino e quindi progressivamente inserita in tutta la catena, è richiedibile al box informazioni ed è gratuita.

Premio di consolazione per golosi e non solo
Infine, è previsto, che, nei ristorantini di verdure, pasta e pizza, salumi e formaggi, fritto, pesce e carne (ove presenti), la terza e ultima mossa prevede l'offerta di un dolce (il Tiratisù di Luca Montersino, firma storica di Eataly, nel mondo dei dolci) a patto di mangiare due piatti. Una soluzione per tutti, che non lascia l'amaro in bocca.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome