I cambiamenti di Walmart

Retail

Aria di cambiamento in casa Walmart, il retailer Usa sta, infatti, lavorando alacremente per rinnovare i suoi supercenter. Impresa non da poco viste le metrature (17.200 c.ca) e il numero di punti di vendita (2.907 in territorio nazionale).

Vediamo in che cosa consiste il rinnovamento ...



Passaggio, da un'unica struttura a forma di parallelepipedo, ad un insieme di edifici, quasi fossero un villaggio, in cui in "prima fila" il retailer offre, con ingresso a se stante, i reparti che possono vivere anche come stand alone. Al centro, il piazzale con il parcheggio principale. La struttura ricorda quella degli outlet e l'obiettivo è quello di agganciare anche il trend time-saving, ormai caro al consumatore.


————————————————————————

Nelle migliorie apportate, non manca il richiamo al risparmio energetico, sono state quindi inrodotti tutta una serie di accorgimenti, tra cui scaffali chiusi per surgelati e refrigerati.



Nell'insieme è stata potenziata la segnaletica, sempre nell'ottica time-saving, così da garantire agli acquirenti una spesa più spedita. Introdotti colori vivaci e nuove attrezzature, più semplici da tenere in ordine e pulite. Infatti, uno deglio obiettivi èstato quello di grantire un'immagine generale di maggiore pulizia.



Nuove "vicinanze" anche nel layout, la farmacia si sviluppa accanto ai freschi, perché entrambi sono ritenute aree in cui le occasioni di acquisto sono più frequenti rispetto ad altre aree.
Così come l'area benessere, puliza casa vicino al petfood, per coloro che prediligono l'insegna per uno shopping drugstore.

Per concludere ...

Nati per garantire una one-stop-shopping experience i supercenter sperimentano oggi quanto già vediamo negli ipermercati di matrice francese: la fine dello spazio unico a favore di una maggiore segmentazione e personalizzazione dei singoli reparti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome