I risultati nel terzo trimestre Delhaize sono influenzati dal mercato Usa

Retail

Delhaize Group nel terzo trimestre 2011 è cresciuto del 6,6% a tassi di cambio costanti, arrivando a un fatturato di 5,33 miliardi di euro. A tassi di cambio reali l'incremento è stato solo dello 0,4% ed è dovuto all'indebolimento del dollaro Usa.

Stati Uniti
La crescita negli Stati Uniti, dove il gruppo gestisce circa 1.640 supermercati,
si è posizionata su un 3,5% in dollari USA e sull'1,9% per le vendite a rete omogenea. L'utile operativo è aumentato dell'1,8% a tassi di cambio costanti (-4,7% a cambi effettivi). Il margine operativo è sceso al 4,5% (4,7%) dovuto principalmente al consolidamento di Maxi Delhaize.
Negli Stati Uniti, Delhaize ha visto il suo utile operativo a scendere del 5,1% a 179 milioni di euro nel terzo trimestre e 4,1% nei primi nove mesi dell'anno.

Pierre-Olivier Beckers, presidente e Ceo di Delhaize Group, ha dichiarato: "Siamo particolarmente soddisfatti delle prestazioni delle nostre operazioni nel sud-est Europa, dove Alfa Beta in Grecia e Mega Image in Romania ha generato una forte crescita delle entrate in un ambiente difficile. Allo stesso tempo, il contesto economico, soprattutto nel sud-est degli Stati Uniti, continua a pesare sul sentiment dei clienti e il loro comportamento di spesa". Beckers ha avvertito che" è sempre più difficile trasferire l'inflazione più alta verso i prezzi al dettaglio".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome