Il primo Bilancio di Sostenibilità di Esselunga

I valori su cui Esselunga sviluppa il suo percorso sono precisi e specifici: sostenibilità, attenzione ai clienti e ai collaboratori, ma anche al territorio, alla comunità e all’ambiente.

Su questi stessi principi si articola il futuro del gruppo che nel suo primo Bilancio di Sostenibilità, relativo al 2019, dopo aver tracciato i risultati ottenuti in più settori, sottolinea gli obiettivi al 2025.

 

 

I risultati

Un fatturato da 8 miliardi di euro, oltre 5,5 milioni di clienti fidelizzati, 3 poli logistici, 2 centri di lavorazione e 2 centri di produzione, presenza in 7 regioni tra il centro e il nord Italia con 162 negozi a cui si aggiungono i nuovi format di vicinato laEsse, 40 profumerie Esserbella, 95 bar Atlantic (di cui a Brescia, lo scorso anno, è stato lanciato un nuovo format). I numeri dell'insegna, che conta 25.000 dipendenti, traducono il successo ottenuto negli anni. I fornitori di prodotto a marchio sono 444 di cui l’85% è nazionale e sono circa 2.000 i prodotti di eccellenza locale. Cifre che sottolineano l'interesse dell'insegna per il made in Italy.

Nel corso del 2019 e nell'ambito di un programma di sostegno al territorio, Esselunga ha lavorato su più direttrici con l'obiettivo di redistribuire le eccedenze alimentari, promuovere cultura ed educazione, sostenere la ricerca scientifica con varie iniziative sul territorio in collaborazione e a sostegno di enti e istituti come la Fondazione Telethon e l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e con progetti come Amici di scuola.

Anche la formazione ha avuto un ruolo importante: sono state erogate 556.000 ore di formazione per oltre 24.000 dipendenti presso il proprio Learning Center, un polo didattico sede anche della Scuola dei Mestieri, nata oltre 25 anni fa con l’obiettivo di formare e aggiornare il personale di negozi, bar e profumerie.

Sostenibilità

In questo ambito, la strategia adottata da Esselunga nel 2019 si è basata su cinque macro-pilastri: i clienti, le persone, l’ambiente, i fornitori e la comunità, temi centrali anche per lo sviluppo futuro in cui giocheranno un ruolo centrale la tutela e la soddisfazione del consumatore. Un obiettivo raggiunto con un'offerta di prodotti freschi e di eccellenza, con la garanzia di qualità ai prezzi più convenienti, contribuendo alla diffusione di stili di vita sani ed equilibrati. Per valorizzare questi principi Esselunga ha adottato etichette chiare e trasparenti dotate di icone per accompagnare il cliente ad una scelta consapevole. Va verso questa direzione anche lo sviluppo di nuovi prodotti.

Anche in termini di format e rete vendita la logica segue un'ottica green con lo sviluppo di negozi che utilizzino energie rinnovabili e con accorgimenti instore in grado di ridurre l’impatto ambientale come nel caso del packaging compostabile per vari prodotti, tra cui quelli dell'ortofrutta o delle bottiglie di acqua a marchio privato.

Per la logistica, inoltre, Esselunga si avvale di una flotta di furgoncini EURO6, e ha introdotto i furgoncini elettrici in test, refrigerati a doppia temperatura per surgelati e fresco. Importante anche l'impegno contro il caporalato, a favore del controllo della filiera e per la pesca sostenibile.

Gli obiettivi al 2025

Gli obiettivi si sviluppano in più ambiti. In fatto di alimentazione consapevole e di sicurezza alimentare, gli obiettivi sono i seguenti.

  • Educazione alimentare: promuovere nuove iniziative e incrementare di oltre il 50% il numero di prodotti venduti delle linee Equilibrio, BIO e CheJoy.
  • Innovazione: lancio di nuovi prodotti e rivisitazione di oltre 250 ricette per migliorare le caratteristiche nutrizionali dei prodotti a marchio Esselunga.
  • Trasparenza: informazioni nutrizionali sul prodotto e sui processi produttivi, consigli su preparazione e consumo degli alimenti disponibili tramite l’App Esselunga e tramite un codice visibile sui prodotti a marchio.

Per formazione e lavoro:

  • Salute e sicurezza: mantenimento e miglioramento dei sistemi di gestione
  • Benessere: estensione a tutto il personale di convenzioni in ambito salute e work-life balance; estensione a tutto il personale del programma WHP (Workplace Health Promotion) in tutte le sedi e negozi
  • Employer of choice: mantenimento della certificazione Top Employer e raggiungimento di ottimi risultati di performance nei ranking di settore più importanti.

Per la sostenibilità:

  • Climate change: ridurre del 30% le emissioni di gas serra
  • Gestione degli sprechi: migliorare la percentuale di eccedenze alimentari donate, recupero e riciclo riducendo il food waste
  • Packaging: 100% delle confezioni dei prodotti a marchio Esselunga saranno in materiale riciclato, riciclabile o compostabile.

Per il sostengo al territorio

  • Supporto alle comunità locali: tramite donazioni destinate a promuovere la crescita, il benessere delle comunità locali e l’educazione
  • Educazione: oltre 100 milioni di euro in materiale scolastico distribuiti alle scuole tra il 2018 e il 2025 grazie ad Amici di scuola
  • Solidarietà: costante supporto alle organizzazioni impegnate nella ricerca scientifica e in progetti di solidarietà tramite donazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome