Mercato Centrale torna attivo a Roma

Dopo la chiusura dovuta alla pandemia, Mercato Centrale di via Giovanni Giolitti 36 riapre nella Capitale con nuovi spazi e aree rinnovate rilanciando la formula già collaudata che unisce qualità, convivialità e legame con il territorio.

"Torniamo al lavoro con la passione e l’ottimismo di sempre ma stavolta siamo guidati anzitutto dalla prudenza -dichiara Umberto Montano, presidente di Mercato Centrale-. La nostra ripartenza deve farsi anche occasione di condivisione e aggregazione ma nella massima sicurezza".

Le novità di Mercato Centrale di Roma

Al team di artigiani già presenti in periodo pre-pandemia si aggiungono nuove professionalità. Debutta nella struttura la Famiglia Ercoli della storica gastronomia fondata nel 1928 a cui è affidata la bottega Il vino al bicchiere con un’offerta sia in bottiglia che alla mescita che spazia dalle etichette storiche ai vini bio-dinamici. Nuova anche la bottega Il Gelato affidata al maestro gelatiere altoatesino Günther Rohregger che propone un gelato artigianale rivisitato con ingredienti inusuali come l’acqua Plose delle Dolomiti o il pino mugo dell’Alto Adige. Entrano in squadra anche Matteo Insegno e Fabio Sardella con la bottega Il cornetto salato con una proposta di cornetti farciti con ripieni che si ispirano ai sughi tradizionali della cucina romana, rivisitati in chiave contemporanea.

C'è chi invece, già presente a Mercato Centrale, arricchisce la propria offerta come nel caso del maestro del ramen Akira Yoshida che amplia la proposta di street food giapponese affiancando ai suoi famosi ramen i gyōza (ravioli giapponesi). Potenzia il proprio assortimento anche la bottega di Andrea Orecchioni che omaggia pesce e territorio di provenienza, la Sardegna.

Nasce un nuovo progetto temporaneo: Locanda di Stazione di Giovanni Alferini Bertugno in apertura a ottobre al primo piano, un format di cucina popolare. Completa l’offerta un cocktail bar vintage, curato dai fratelli Piccerillo.

Luogo di condivisione

In linea con la filosofia che lo anima, Mercato Centrale Roma è anche concepito come luogo di incontro e condivisione. Per questo motivo sarà location per una serie di eventi che si svolgeranno nel corso dell'anno a partire dal 17 settembre  con spazi per dj set e musica dal vivo per inaugurare ufficialmente la riapertura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome